Primavera, l’essenza nelle bellezze di Ischia

Primavera
Primavera

La parola “primavera” deriva dal latino primo-inizio, e ver-primavera, da una radice indoeuropea col significato di ardente, splendente. L’etimo rivela una considerazione solenne: la primavera è inizio. Inizio di splendore, per tutto, per tutti.

Ischia, è un’isola del golfo di Napoli, particolarmente apprezzata dai turisti di tutto il mondo, che ogni anno giungono, soprattutto in primavera, per assaporare le bellezze proprie del territorio.

Sarà che in primavera, sull’isola verde, tutto rinasce, si respira aria buona, e si respirano le peculiarità di una location ricca di storia, cultura, folklore e tradizione.

La primavera ad Ischia, può rappresentare un grandioso vantaggio, in quanto, permette di godere dell’isola senza la folla che caratterizza l’isola durante i mesi estivi.
L’offerta turistica è varia e particolarmente ricca, dalle escursioni alle gite, dalle visite culturali, alle passeggiate sostenibili, c’è un po’ di tutto nella primavera ischitana. Dal mare alla montagna, tutto si tinge dei colori tenui della primavera, tutto profuma di genuinità, di tradizione, culto, benessere. Qualsiasi sia la scelta del ristorante dove assaporare uno degli innumerevoli piatti tipici, Ischia non smetterà mai di ammaliare.

Sicuramente i piatti più rinomati della primavera, e quindi anche del periodo pasquale, sono il cosiddetto “casatiello” (un rustico preparato con diversi ingredienti, con base di farina, e salumi vari, decorato con delle uova) per quanto concerne il salato, e la pastiera, per quanto riguarda il dolce. Ora che la primavera è finalmente arrivata, non si può non assaporarne il gusto dolce e soave, così come quando si sceglie una pietanza che solletica il palato. La primavera è dolce gioia.

Una vera e propria rigogliosità che si ripercuote sull’ambiente nel quale l’uomo vive e che indica da un lato il cammino verso una comprensione superiore e dall’altro la fertilità della vita che riprende il suo vigore. Ischia è anche questo, il vigore della natura che sorprende, la magnificenza di uno scenario che cattura l’attenzione, la briosità delle acque cristalline.

A tal proposito, non bisogna dimenticare che Ischia è l’isola più grande del golfo e ospita visitatori durante tutto l’arco dell’anno, essendo capitale termale d’Europa, con più di 300 stabilimenti, 29 bacini e centinaia di sorgenti e fumarole che vengono sfruttate a scopo terapeutico da milioni di utenti. Ogni comune dell’isola verde offre diverse possibilità di scelta, in perfetta sincronia con un’offerta turistica che si configura variegata e adatta ad ogni esigenza.

Non resta altro da fare che tuffarsi nel mare caldo e dolce della primavera ischitana e degustarne ogni minimo particolare, lasciandosi trasportare proprio come farebbe un’onda del mare.

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories