4shared
20.7 C
Napoli
lunedì, 27 Settembre 2021

Pride Month 2021: le piazze dei diritti da Milano a Napoli

Ogni anno è sempre più lungo l'elenco delle città che ricordano quanto avvenne a Stonewall tra il 27 e il 28 giugno 1969. Il Pride Month cade ogni anno a giugno con programmi e sfilate in piazza in tutto il mondo, anche in Italia.

Da non perdere

Il Pride Month cade ogni anno nel mese di giugno con iniziative in tutto il mondo.

La parata del Pride, letteralmente parata dell’orgoglio, nota anche come Gay Pride o marcia dell’orgoglio omosessuale è una manifestazione pubblica aperta a tutti, indipendentemente dall’orientamento sessuale e celebra l’accettazione sociale e l’auto-accettazione delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, non-binarie e queer, dei relativi diritti civili e legali e più in generale l’orgoglio gay.

La manifestazione serve anche per rivendicare diritti localmente non ancora acquisiti come il matrimonio tra persone dello stesso sesso o legislazioni meno discriminatorie, più inclusive o tutelative delle persone LGBTQ+.

L’evento si svolge in moltissime nazioni del mondo nel mese di giugno per commemorare i moti di Stonewall avvenuti a New York.

  • Cosa accadde a Stonewall?

Al numero 53 di Christopher Street, a New York City, nella notte tra il 27 e il 28 giugno del 1969 le forze dell’ordine fecero irruzione all’interno dello Stonewall Inn, un locale del Greenwich Village, punto di ritrovo della comunità omossessuale newyorkese.

Le reazioni di protesta (moti di Stonewall) da parte delle persone che finirono arrestate diventarono un simbolo.

Tali moti vengono considerati uno snodo epocale nella lotta per i diritti civili.

L’anno successivo si tennero manifestazioni a New YorkLos Angeles e San Francisco per ricordare l’anniversario delle rivolte.

Ogni anno si allunga l’elenco delle città che scelgono di ricordare quanto accadde a Stonewall Inn.

Per questo motivo il Pride Month, il “mese dell’orgoglio” cade ogni anno in giugno.

  • I Pride in Italia

Tutti i Pride italiani sono riuniti nel movimento OndaPride.

Il sito di Milanopride.it riporta la comunità LGBTQIA+ italiana festeggia il 50esimo anniversario dalla prima manifestazione pubblica e dalla nascita del movimento di rivendicazione dei diritti LGBTQIA+ in Italia.

Milano alternerà eventi in presenza e virtuali da oggi 18 giugno fino al 26 giugno. Una settimana di eventi, spettacoli, istallazioni luminose, talk e spazi dedicati alle famiglie. Si concluderà con un evento finale all’Arco della Pace.

Il 26 giugno tocca a Roma, dove si terrà la manifestazione in Piazza del Popolo.

Genova partecipa con il tema “Zonarainbow” e un corteo stanziale in piazza De Ferrari.

Napoli festeggia invece il proprio anniversario: 25 anni fa, nel 1996, infatti nella città partenopea ci fu il primo Pride con lo slogan “Jesce Sole”.

Si legge sul Documento politico di MilanoPride “È tempo di andare avanti con determinazione, perché le famiglie omogenitoriali, le coppie same-sex, le persone transgender, non binarie e gender non conformi, le persone della comunità LGBTQIA+ tutte, attendono ancora risposte, a livello istituzionale nazionale e locale, per tutte le volte in cui i diritti sono ancora disattesi, nella propria vita familiare, sul lavoro, nella vita pubblica, a scuola, per la propria salute”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli