4shared
12 C
Napoli
giovedì, 27 Gennaio 2022

Prevenzione del suicidio: “La tua vita conta”

Oggi ricorre la giornata mondiale per la prevenzione del suicidio. In Italia negli ultimi mesi le richieste di aiuto da parte di persone a rischio sono triplicate

Da non perdere

Oggi, 10 settembre ricorre la Giornata mondiale della prevenzione del suicidio. Nell’ultimo anno sono continuate a crescere le richieste di aiuto alle associazioni di volontariato da parte delle persone a rischio.

Queste associazioni di volontariato sembra che, tramite l’ascolto, abbiano aiutato a contenere un tenuto aumento nel primo anno della pandemia, il 2020. Non risulta infatti un incremento, secondo i dati a livello internazionale.

Solo nella prima metà del 2021 sono state quasi 3mila le persone che si sono rivolte all’organizzazione di volontariato Telefono Amico Italia perché attraversate dal pensiero del suicidio o preoccupate per il possibile suicidio di un proprio caro, numeri che risultano essere il triplo rispetto alle segnalazioni del periodo pre-Covid.

Ma le persone che si rivolgono a queste associazioni sono in aumento. Infatti, confrontando il primo semestre del 2020 e quello del 2021 emerge un aumento delle segnalazioni legate al suicidio di oltre il 50%.

Ma, anche grazie a queste associazioni pronte ad ascoltare le persone a rischio, in Italia il trend è in linea con gli altri anni o in alcuni casi in diminuzione, secondo quanto rileva il professor Maurizio Pompili, ordinario di Psichiatria della Sapienza Università di Roma e direttore del Servizio di prevenzione del Suicidio dell’Azienda ospedaliera Sant’Andrea.

In occasione della giornata mondiale per la prevenzione del suicidio, Telefono Amico Italia sarà in diretta sulla pagina Facebook dell’organizzazione, oggi alle 18.30, con un evento digitale di sensibilizzazione sul tema del suicidio e del disagio giovanile “La tua vita conta“.

In programma momenti di approfondimento con la neuropsichiatra infantile Michela Gatta, Direttrice dell’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile dell’Azienda Ospedale-Università di Padova e testimonianze da parte di familiari di persone che si sono tolte la vita, ma anche momenti di sensibilizzazione attraverso la musica e la poesia.

Saranno presenti i giovani cantautori Enula e Leo Gassmann, che regaleranno al pubblico due speciali esibizioni live, Mose racconterà la sua canzone “Ho paura”, la poetessa Irene Mascia leggerà una poesia tratta da un libro il cui ricavato sarà in parte devoluto a Telefono Amico Italia, l’attore e volontario Mimmo La Rana reciterà un monologo di Giorgio Gaber.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli