4shared
22 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

Presentato il nuovo calendario scolastico 2021/2022

La regione Campania ha organizzato il calendario scolastico del nuovo, attesissimo, anno scolastico 2021/2022

Da non perdere

È stato approvato il nuovo calendario scolastico per l’anno 2021/2022 per la regione Campania.

Mentre questo faticoso anno scolastico volge al termine, non c’è tempo da perdere. L’assessore regionale all’istruzione Lucia Fortini ha annunciato, dopo un incontro tenutosi con l’USR Campania e le OOSS, il calendario che si rispetterà per il nuovo attesissimo anno scolastico.

Vediamo più nel dettaglio le direttive prese:

Quando ricomincerà la scuola? 

È stato stabilito che il nuovo anno scolastico comincerà il 15 settembre 2021, e terminerà mercoledì 8 giugno 2022, in totale si avrà un anno scolastico composto da 202 giorni.
Diverso sarà per le scuole dell’infanzia, le cui attività educative termineranno giovedì 30 giugno 2022.

Feste scolastiche 

Restano fisse le feste nazionali: tutte le domeniche; il 1° novembre (festa di tutti i Santi); l’8 dicembre (Immacolata Concezione); il 25 dicembre (Natale); il 26 dicembre (Santo Stefano); il 1° gennaio (Capodanno); il 6 gennaio (Epifania); il lunedì dopo Pasqua; il 25 aprile (Anniversario della Liberazione); il 1° maggio (Festa del Lavoro); il 2 giugno (festa nazionale della Repubblica); la festa del Santo Patrono (se ricade in periodo di attività didattica).

Le attività didattiche sono sospese anche: il 2 novembre 2021 per la commemorazione dei defunti; dal 23 al 24 dicembre 2021, dal 27 al 31 dicembre 2021 e dal 3 al 5 gennaio 2022, dal 7 all’8 gennaio 2022, vacanze natalizie; i giorni 28 febbraio 2022 e 1 marzo 2022, lunedì e martedì di Carnevale; dal 14 aprile al 16 aprile 2022 ed il 19 aprile 2022, vacanze pasquali.

Le Celebrazioni

Resta fermo il giorno 27 gennaio, “ il Giorno della Memoria” per ricordare tutte le vittime della “Shoah”: le vittime della furia nazista, tutti gli ebrei e i dissidenti politici che furono deportati in campi lavoro e poi ammazzati crudelmente, senza distinzione tra bambini,donne o anziani.

Il 10 febbraio, istituito come giorno del ricordo, in commemorazione delle vittime dei massacri delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata.

Anche il 19 marzo ,“festa della legalità”, istituita dalla Regione Campania nel 2012 in ricordo dell’uccisione di don Peppino Diana, come giornata dell’impegno e della memoria.

Viene riconosciuta come giornata festiva la festa del Santo patrono del luogo in cui è ubicata la scuola; per permettere alle scuole un minimo di flessibilità si è considerata la possibilità di poter giostrare i 2 giorni eccedenti le 200 giornate di attività didattiche necessarie per la validità dell’anno scolastico.

Si è infine concordato di non arrivare a finire l’anno scolastico oltre l’8 giugno per permettere un ottimale inizio di esami di stato e finali della secondaria di primo grado.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli