25.8 C
Napoli
martedì, 5 Luglio 2022

Premier: la favola Southampton

Da non perdere

Tante squadre quest’anno in Premier si sono attrezzate per competere per il titolo, ma ad oggi la vera sorpresa del campionato inglese è la squadra della cittadina al sud della Gran Bretagna composta da 220.000 abitanti, il Southampton.

La formazione, in questa stagione allenata dall’olandese Ronald Koeman, che ha sostituito Pochettino passato sulla panchina del Tottenham, vanta la miglior difesa della Premier con soli 5 goal subiti nelle prime 11 giornate e – nonostante la rivoluzione avvenuta in estate con cessioni eccellenti – ha saputo pescare bene sul mercato, formando una squadra compatta ed anche spettacolare, capace di piazzarsi al secondo posto in classifica, unica inseguitrice del Chelsea con un ruolino di marcia eccezionale, 8 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte.

Pellè
Graziano Pellè

I tifosi a inizio anno mai avrebbero pensato ad un tale ruolino di marcia, viste le cessioni di Lambert, Lallana, Lovren e Shaw su tutti, ma la grande esperienza calcistica di Koeman ha stupito tutti, infatti l’ex allenatore del Feyenoord ha portato con se l’italiano Graziano Pellè, ben presto diventato l’idolo indiscusso della tifoseria meritandosi il soprannome di the Italian goal machine (“la macchina da goal italiana”), grazie ai suoi 6 goal fin qui realizzati in campionato, che gli sono valsi anche la chiamata nella Nazionale di Conte, dove è già andato in rete. Ma Pellè non è stato l’unico grande colpo di mercato, perché dal Twente è arrivato Dusan Tadic, funambolico trequartista che sta impressionando per le sue sublimi giocate, senza dimenticare il difensore Alderweireld preso in prestito dall’Atletico Madrid.

Eppure la stagione era cominciata male per i Saints, che alla prima giornata vennero sconfitti dal Liverpool per 2-1 e alla seconda pareggiarono per 0-0 contro il West Bromwich. Giusto il tempo di oliare i meccanismi, però, e sono arrivate 4 vittorie consecutive, prima della sconfitta di misura per 1-0 sul campo del Tottenham

Ottimo il rendimento casalingo dei Saints, che in casa hanno fin qui subito un solo goal e ottenuto 15 dei 25 punti incamerati. Dopo la pausa di questa settimana il Southampton sarà chiamato alla vera prova di maturità, perché dopo l’impegno che lo vedrà opposto all’Aston Villa, avrà un trittico terribile: Manchester City, Arsenal e Manchester United, partite che in un modo o nell’altro potranno segnare il proseguimento della stagione per i ragazzi di Koeman. Fino ad allora, però, i tifosi possono “strofinare gli occhi” leggendo la classifica e sognare in grande: si pensava alla salvezza ma adesso si attendono ben altri traguardi.

https://www.youtube.com/watch?v=0rlBoluVWVU

image_pdfimage_print

Ultimi articoli