4shared
22.6 C
Napoli
lunedì, 14 Giugno 2021

Positivo su MSC Seaside: Malta vieta lo sbarco

Passeggero di MSC Seaside risulta positivo a bordo: Malta vieta lo sbarco e la nave rientra a Siracusa

Da non perdere

Anna Borriello
Mi sono laureata in filosofia e sto per terminare il percorso magistrale inoltre studio musica da molti anni. Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Uno dei timori dei viaggiatori amanti della crociera si è avverato: un positivo su MSC Seaside ha portato scompiglio tra la scorsa notte ed oggi. I dettagli della notizia risultano ancora poco chiari poiché il fatto è stato rivelato dalla televisione maltese.

Positivo su MSC Seaside: i media maltesi diffondono la notizia

Durante la navigazione della MSC crociere Seaside, partita da Siracusa il primo di giugno, uno dei passeggeri è risultato positivo al Covid-19. I media maltesi hanno riportato la notizia oggi, in particolare sul sito del canale pubblico TVM. Di conseguenza, dato il rischio di contagio, le autorità maltesi hanno vietato lo sbarco all’imponente nave da crociera.

Il Ministero della Salute conferma: il passeggero è risultato positivo

Non tardano ad arrivare, però, notizie dal Ministero della Salute. Una portavoce, infatti, ha confermato che la nave avrebbe dovuto fare tappa a Malta quando il passeggero si è ammalato.

Seguendo le direttive della compagnia di navigazione MSC crociere ed approvate dalle autorità sanitarie, il passeggero è stato sottoposto a tampone molecolare. Come sospettato, il tampone è risultato positivo e per questo Malta ha negato lo sbarco alla nave da crociera Seaside.

Viaggi in crociera: i protocolli di sicurezza

Secondo i protocolli della compagnia MSC crociere, i passeggeri, prima di partire, devono tassativamente sottoporsi a tampone o essere vaccinati con entrambe le dosi per consentire l’imbarco a bordo. Le direttive impongono, quindi, a tutti i passeggeri il tampone molecolare preventivo tranne che a coloro che sono già completamente vaccinati, ammessi senza problemi sulle navi da crociera.

È probabile, quindi, che il passeggero si sia contagiato dopo la partenza o che, data l’incubazione, il tampone non abbia rivelato il virus in tempo.

La nave (varata nel 2017 e lunga 323 metri) con a bordo il passeggero positivo, è giunta a Siracusa alle tre di questa mattina, secondo i dati di MarineTraffic.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli