21.2 C
Napoli
giovedì, 6 Ottobre 2022

Portici: scoperto riciclaggio di auto rubate e gestione illecita di rifiuti

Da non perdere

Emanuela Iovinehttps://www.21secolo.news
Ambiziosa, testarda e determinata. Napoletana ma residente a Gallarate. Ho conseguito la Laurea Magistrale in Filologia Moderna presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", presentando una tesi dal titolo: "Tendenze Linguistiche del Giornalismo dalla carta al web". Iscritta dal Novembre 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti della Campania. Diplomata nel Giugno 2013 in danza classica e moderna e attualmente docente di lettere.

Circa trentacinque persone sono state arrestate nella periferia di Napoli con l’accusa di riciclaggio di auto rubate, si è posto fine dunque a un giro d’affari che fruttava diversi milioni di euro.

È successo a Portici dove in un deposito sono stati ritrovati diversi pezzi di autoveicoli rubati, ma i Carabinieri hanno anche scoperto che alcuni di queste parti venivano riutilizzate in alcune carrozzerie del posto per “mascherare” i danni riportati dai veicoli in seguito a incidenti stradali. Le auto dopo essere state “camuffate” venivano poi rivenute sul mercato. Sembra che le indagini che hanno portato all’arresto dei coinvolti nel giro, siano partite in seguito alla scoperta su un auto del numero di telaio alterato.

Il titolare del negozio, un 52enne già noto alle Forze dell’Ordine è stato quindi denunciato per riciclaggio di veicoli e gestione illecita di rifiuti. Il deposito è stato poi sequestrato e sono in corso altre indagini per chiarire l’accaduto.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli