30.8 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Pompei, De Luca: “Pompei andrà ben oltre i 3 milioni”

Da non perdere

Carmela Nappo
Collaboratore XXI Secolo.

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca in questi giorni ha lasciato una serie di dichiarazione. Ne ha avute per tutti: dalla visita del presidente  del consiglio Matteo Renzi a Pompei, fino al vicepresidente della camera Luigi Di Maio.

Renzi ha visitato Pompei il giorno della vigilia, 24 dicembre, in occasione dell’inaugurazione delle domus restaurate e aveva lodato il lavoro svolto. De Luca si è trovato in pieno accordo con quanto detto in tale circostanza dal presidente del consiglio: “Il Premier Renzi ha ragione, dalla Campania e da Pompei arrivano due messaggi di speranza per l’ Italia intera. Nei prossimi anni il sito archeologico di Pompei andrà ben oltre i 3 milioni e 200 mila visitatori del 2015, che già sono 600 mila in più del 2014. I progetti vanno avanti e si completano”. Il governatore della Campania ha poi aggiunto: “Utilizzeremo i fondi europei per rendere Pompei mille volte più attraente grazie ad una mobilità regionale adeguata”.

Ma De Luca ha poi anche rinnovato la polemica con il vicepresidente della camere ed esponente del ‘Movimento 5 Stelle’ Luigi Di Maio, il governatore della Campania nel settimanale programma-monologo sull’ emittente ‘Lira Tv’ ha detto: “Di Maio? Sarebbe ottimo come steward al San Paolo. È Natale, e starà mangiando gli struffoli o forse sarà impegnato nella sua attività di ‘Webmaster’. Gli faccio gli auguri”. Nei giorni scorsi il presidente della giunta regionale della Campania aveva sfidato Di Maio ad un dibattito pubblico sulla Sanità, dopo che i consiglieri di M5S avevano difeso l’ Arsan (Agenzia regionale per la Sanità) da lui soppressa perché ritenuta un inutile carrozzone.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli