4shared
33.9 C
Napoli
mercoledì, 4 Agosto 2021

Poesia: voci ai confini dell’anima

Da non perdere

Valentina Maisto
Appassionata di scrittura ha pubblicato vari racconti con diverse case editrici e da sempre sogna di diventare giornalista. Ma il suo sogno più grande è quello di poter pubblicare una sua antologia di racconti.

La poesia, è quel mezzo di comunicazione che ispira il poeta a rappresentare un qualsiasi stato d’animo.  La definizione di poesia è data dalla parola “creazione”, cioè creare quello spirito evocativo che richiama l’attenzione del poeta, a un linguaggio diverso. Nel XIX secolo essa inizia a subire importanti cambiamenti radicali. Infatti, col passare degli anni, il concetto di poesia cambia soprattutto con l’avvento d’internet: secondo i dati ISTAT, nel 2015 i testi letterari di narrativa e poesia pubblicati in rete ammontano al 23,5% del totale.

Oggi parliamo del libro di poesie di Maria Tosti, vincitrice di molti concorsi letterari, dal titolo “Voci ai confini dell’anima”. Voci in relazione di sentimenti che attraverso le sue emozioni, la poesia rappresenta un territorio senza confine.  L’autrice aspira a una concezione poetica diversa da quella del passato. Infatti, il testo è diviso in due parti: la prima sezione è rappresentata dalla poesia in lingua italiana, mentre la seconda parte è rappresentata dalla poesia in lingua inglese, francese e spagnolo. Questo spiega l’universalità delle voci che possono raggiungere l’anima, proprio come evidenzia il titolo del libro in cui rappresenta la nozione di comunicare di là delle lingue.

Il libro presenta una copertina dai colori chiari: celeste e bianco. Essi rappresentano la particolarità della purezza della poesia. La sua particolarità è data dai rami degli alberi spogli che stanno a rappresentare la vitalità della natura in relazione alla poesia. “Un messaggio universale” – spiega la poetessa – “affinché possa toccare la sensibilità degli individui toccando sfumature diverse in ogni essere. Una poesia per restituire il ricordo, poiché la memoria potrebbe perdersi nel verso di una strofa che non riesce a cronometrare l’essenza di un sorriso in un momento, soprattutto quando si perde la memoria. Insomma, un libro ricco di sorprese e con tanti avvenimenti tutti da scoprire”.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli