21.2 C
Napoli
giovedì, 6 Ottobre 2022

Italia-Costa Rica: le ultime da Recife

Da non perdere

Raffaele Romano
Collaboratore XXI Secolo. Iscritto alla facoltà di Scienze Politiche e aspirante giornalista pubblicista. Motivato da un forte interesse riguardante il mondo delle "news" in ogni tipo di settore e campo. Fin dall'adolescenza, molto attratto dal giornalismo e dall'idea di ricoprire in futuro, ruoli più affini a tale sogno.

Ci siamo quasi. Oggi pomeriggio alle ore 18 italiane (le 13 brasiliane – ndr) l‘Italia di Cesare Prandelli giocherà la sua seconda gara di questo Mondiale. Per gli azzurri questa contro la Costa Rica è già una gara decisiva per superare il Girone D e approdare agli ottavi di finale della competizione mondiale. Gli azzurri, dopo la bellissima vittoria di domenica notte contro l’Inghilterra, giocheranno con i centroamericani anche loro in testa al girone con 3 punti. Entrambe le squadre arrivano a questa partita cariche più che mai dopo la vittoria azzurra contro gli inglesi e la vittoria contro il più quotato Uruguay per la Costa Rica.

L’Italia è arrivata ieri intorno alle ore 16 a Recife, paese nel nord-est del Brasile, ad attendere gli azzurri un clima davvero infernale. Nella città brasiliana, infatti, ci sono quasi 30 gradi e il 90% di umidità. Agli azzurri serve una nuova partita perfetta soprattutto per battere il caldo brasiliano. Prandelli è intenzionato a cambiare solo qualcosa rispetto alla formazione che ha battuto gli inglesi: in porta Gigi Buffon, quasi recuperato, farà posto ancora una volta a Salvatore Sirigu; in difesa invece giocheranno centrali Chiellini e Bonucci, con ai lati Darmian a sinistra e Abate a destra. Fuori quindi Paletta, che non ha convinto 5 giorni fa, e Barzagli, a causa di un problema muscolare. A centrocampo giocheranno Thiago Motta, De Rossi e Pirlo, con Marchisio e uno tra Candreva e Insigne alle spalle di Mario Balotelli. Previsto qualche minuto di gara anche per Antonio Cassano che scalpita in panchina. La Costa Rica invece giocherà con la stessa formazione che ha sconfitto per 3-1 l’Uruguay. Tra i pali ci sarà  Navas, portiere del Levante, squadra che milita nella Liga Spagnola; in difesa schieramento a 5 con Gamboa, Acosta, Gonzalez, Umana, Diaz; a centrocampo ci saranno Ruiz, Borges, Tejeda, Bolanos e in attacco unica punta Joel Campbell, attaccante temibile dell’Olympiakos campione della Grecia.

Ieri, prima della consueta rifinitura pre-gara, l’attaccante azzurro Mario Balotelli ha rilasciato delle dichiarazioni importanti ai cronisti presenti: “Sto vivendo questi giorni con tranquillità, sono molto carico. Non mi interessa essere accostato a Messi o Neymar, voglio che vinciamo il Mondiale. Questo può essere il Mondiale dell’Italia. Il matrimonio? Non c’entra il Mondiale, è una scelta presa già a maggio”. Anche Prandelli ha parlato in conferenza stampa: “La Costa Rica è una squadra molto forte, in campo giocano sempre al 200%, dobbiamo restare concentrati e fare la nostra partita”.

Per la nostra nazionale l’obbligo ovviamente è quello di vincere per arrivare al primo posto. Infatti, è fondamentale arrivare primi perchè si giocherebbe contro una tra Costa D’Avorio, Giappone e Grecia e si eviterebbe di giocare agli ottavi di finale contro il Brasile. L’arbitro della sfida sarà il cileno Osses, che ha già diretto Costa d’Avorio-Giappone in questo Mondiale e ha un precedente anche con l’Italia, nella gara contro il Messico vinta 2-1 nella Confederation Cup dello scorso anno.

image_pdfimage_print
Articolo precedenteAdda passà ‘a Nuttat
Prossimo articoloEventi del 23 giugno a Napoli

Ultimi articoli