18.8 C
Napoli
lunedì, 26 Settembre 2022

Si tuffa nella piscina dell’Hotel e non riemerge più: 21enne muore davanti ai suoi amici

Da non perdere

Il giovane si è tuffato senza più riemergere e dopo sono stati inutili i soccorsi. La Procura ha aperto delle indagini.

Una grossa tragedia si è verificata nel primo pomeriggio di ieri al Grand Hotel di Riccione. Diongue Madiaye, 21enne ragazzo africano, era in piscina insieme ai suoi amici quando improvvisamente è stato colto da un malore, per lui poi fatale.

intorno alle 14 di ieri pomeriggio (la piscina era chiusa agli ospiti) il ragazzo si era tuffato per divertimento con gli amici e la fidanzata. Il bagnino era in pausa e solo dopo poco tempo gli amici si sono accorti delle sue difficoltà, hanno allertato i soccorsi ma tutto è stato inutile. All’arrivo del 118 questi hanno provato a rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare. Il ragazzo è morto dopo esser stato trasportato in ospedale.

Ragazzo 21enne morto in piscina, i dettagli della vicenda

Poco prima dell’incidente il ragazzo si era tuffato in piscina per salvare la cugina in difficoltà e nessuno si era accorto di possibili problemi per lui. La Procura ha aperto un Fascicolo per stabilire se il decesso riguardi un malore o un presunto annegamento e soprattutto per valutare le dinamiche dell’incidente.

Il proprietario dell’Hotel ha parlato ai microfoni del Resto del Carlino ed ha dichiarato:

“La piscina è aperta al pubblico del bar che si trova all’interno del complesso dell’albergo e per entrare si paga il biglietto. Avevo visto il ragazzo in acqua ieri, poco prima che avvenisse la tragedia. Era già entrato diverse volte in piscina insieme ai suoi amici”.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli