30.5 C
Napoli
sabato, 2 Luglio 2022

Perù: autobus finisce in un burrone, 16 morti

Un gravissimo incidente si è verificato nel Perù sud orientale. Un autobus, con a bordo 16 persone, è finito in una scarpata. Al momento, la polizia locale sta indagando per fare luce sulle cause di questa tragedia.

Da non perdere

Un grave incidente ha colpito il Perù sud orientale. Un autobus, con a bordo 16 persone, è finito in una scarpata.

Grave incidente in Perù: 16 persone perdono la vita

Al momento, il bilancio delle vittime è fermo a 16 persone, rimaste uccise quando l’autobus sul quale stavano viaggiando ha perso il controllo ed è precipitato per circa 200 metri in un burrone.

Tra le vittime un gruppo di operai della miniera di rame di Las Bambas

Il mezzo di trasporto, che si trovava sulla strada di montagna Cotabambas-Cusco, trasportava un gruppo di lavoratori della miniera di rame di Las Bambas. Questo è quanto riportato dall’emittente locale Rpp Noticias.

Quella di Las Bambas è una delle più importanti miniere del paese. La multinazionale sino-australiana Mmg estrae dal sito fino a 400mila tonnellate di rame all’anno, impiegando nel lavoro buona parte della popolazione residente in quella zona del Perù.

Le indagini della polizia locale

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente. La polizia locale sta indagando sull’accaduto per appurarne le cause. Si ipotizza un malore da parte del conducente, ma al momento non ci sono prove a sostegno di questa ipotesi.

Gli incidenti d’auto: una realtà sempre più comune, in Perù ma non solo

Un grave incidente, una tragedia che ha stroncato 16 vite. Le forze dell’ordine sono al lavoro per garantire che la giustizia faccia il suo corso. Un episodio che si aggiunge alla lunga schiera di scontri e di morti sulla strada, tipici di alcune realtà peruviane, ma non solo.

Le possibili strategie per arginare il fenomeno

Il fenomeno inerente a questi gravi incidenti potrebbe essere contrastato lavorando su due fronti: innanzitutto fornendo una buona educazione stradale insieme ad una manutenzione delle strade, spesso la causa maggiore di tali tragedie.

Al momento non possiamo far altro che restare in attesa di ulteriori sviluppi sulla vicenda.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli