4shared
5 C
Napoli
lunedì, 24 Gennaio 2022

Pavarotti: il 6 Settembre 2007 muore a Modena

Da non perdere

Maria Saviano
Maria Saviano nasce ad Ottaviano, il 20 Marzo 1996. Consegue il diploma di maturità Classica, presso il liceo Armando Diaz di Ottaviano e attualmente studia, Lettere Moderne, presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell' Università Federico II di Napoli. Ama scrivere, leggere, ascoltare musica, fotografare. Appasionata di calcio, segue e ama la Società Sportiva Calcio Napoli.

Il 6 Settembre 2007 muore a Modena Luciano Pavarotti. Il tenore fu vinto da un tumore al pancreas che nell’ultimo periodo di vita lo aveva ridotto sulla carrozzina.

Luciano Pavarotti è stato uno dei più grandi tenori al mondo. È infatti ancora tra i migliori lirici di tutti i tempi. Luciano Pavarotti ereditò la passione per la musica operistica dal padre Fernando. Non seguì subito gli studi al conservatorio ma studiò per diventare docente di educazione fisica. Nonostante questo seguì dei corsi di canto con Arrigo Pola.

In seguito fu allievo del maestro Ettore Campogalliani con quest’ultimo, Pavarotti, migliorò il fraseggio.

Nel 1961 vinse il primo premio nel concorso internazionale Achille Peri. Nello stesso anno Pavarotti si esibì al Teatro Municipale di Reggio Emilia. In questo spettacolo interpretò il ruolo di Rodolfo ne la Bohème di Puccini.

Il ruolo  di Rodolfo negli anni divenne una sorta di alter ego di Luciano Pavarotti tanto da essere quello maggiormente interpretato in carriera.  Sempre nel 1961 interpretò Alfred Germont ne la Traviata nella tournée a Belgrado del teatro la Fenice di Venezia.

Nel 1963 ci fu il consolidamento del successo del tenore italiano a Vienna. Infatti si esibì al Wiener Staatosper con la Bohème interpretando sempre Rodolfo.

Nel 1965 debuttò al teatro alla Scala di Milano, ancora una volta per l’esibizione della Bohème. Dal 1968 al 1969 continuò ad esibirsi al Teatro alla Scala interpretando “I nove do” di Tonio ne La figlia del reggimento. 

Nel 1972 conquistò l’America, infatti si esibì al Metropolitan Opera House di New York. In questo spettacolo interpretò La fille du Regiment, in questa interpretazione ricevette 17 standing ovation. Ancora oggi è un record imbattuto per le volte in cui il sipario si è alzato.

Pavarotti continuò ad esibirsi nelle stagioni liriche del  Teatro alla Scala fino al 1992.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli