23.8 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Paura Campi Flegrei: si diffonde puzza di zolfo in molte aree di Napoli

È da ieri che la popolazione di Napoli e provincia avverte un persistente odore di zolfo. L'Osservatorio Vesuviano rassicura: è tutto nella norma.

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

È da ieri sera che gli abitanti di Napoli segnalano un’allarmante e anomala puzza di zolfo in numerose aree della città: è paura per i Campi Flegrei. I social sono in fermento riguardo la provenienza di quest’odore penetrante, soprattutto nell’area flegrea. A segnalare il fatto sono gli abitanti di diversi quartieri. In particolare, le zone più colpite dal persistente odore sono il Vomero,  l’Arenella, Salvator Rosa, Soccavo, Fuorigrotta, Bagnoli e Campi Flegrei. In queste zone, da tempo, sono frequenti lievi scosse di terremoto, spesso superficiali, a meno di due chilometri di profondità.

Sulle pagine Facebook dedicate alla città partenopea, si affollano i messaggi degli abitanti: “C’è puzza di zolfo, di uova marce, voi la sentite? Che sta succedendo?“. Sui gruppi Telegram dedicati alle ultime news della regione Campania si leggono commenti preoccupati: “Sentite anche voi questa puzza di zolfo che si estende verso Soccavo, Fuorigrotta, anche parte dell’Arenella prima della Tangenziale?“.

Paura Campi Flegrei: l’Osservatorio Vesuviano rassicura la popolazione

L’Osservatorio Vesuviano e dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ci tiene a rassicurare la popolazione in allarme. Gli esperti spiegano che in un’area vulcanica dalle manifestazioni idrotermali intense e piuttosto estese l’odore di zolfo è assolutamente nella norma. La zona dei Campi Flegrei, che si estende tra il capoluogo di regione e Pozzuoli, ha queste caratteristiche perciò non c’è alcun motivo di allarmarsi. L’odore persistente in molte aree di Napoli è dato dalla composizione dello zolfo e dell’idrogeno. È da questo che deriva la caratteristica puzza di uova marce che si sta diffondendo nel napoletano tutto.

Gli esperti spiegano, inoltre, che la estesa diffusione dell’odore in questi ultimi due giorni è condizionata dall’andamento dei venti e non da un imminente pericolo. Si rassicura la popolazione che non si tratta di un evento al di fuori della norma per una zona come quella dei Campi Flegrei. Il forte odore di zolfo, diffuso sia al centro di Napoli che in provincia, non deve allarmare e scemerà nei prossimi giorni.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli