Pasta,patate, provola e pepe. La tradizione dalle 4 nobili P un piatto invernale che affonda le sue origini nel lontano '600

Pasta, patate, provola

Pasta, patate, provola e pepe nero. Una formula magica che rende speciale un piatto della tradizione napoletana.

Le sue origini risalgono molto probabilmente al 1600 dopo la scoperta dell’America e dell’esportazione delle patate.

Dal nuovo mondo arrivarono infatti leccornie di tutti i tipi, che la cucina napoletana rese infine uniche e irripetibili.

Le fonti ci dicono che la nascita di questo piatto è fatta risalire alle pagine di alcuni libri di cucina, di vari studiosi e altri invece l’attribuiscono al manoscritto ” Il cuoco galante” di Vincenzo Corrado, del 1773 prima fonte scritta della pasta e patate.

 

Piatto ricco di carboidrati che con l’apprestarsi dell’inverno viene considerato il ” comfort food” per eccellenza!

La ricetta originaria, della cucina ‘ povera’ richiede l’aggiunta dei pomodori, scorze di parmigiano e ventresca. Ma ovviamente col passare del tempo ci sono state altre virtuose variazioni, per esempio l’aggiunta della provola affumicata a dadini e l’immancabile pepe nero. Ripassata al forno con una sbriciolatura di tarallo è davvero una squisitezza.

Pasta e patate inoltre se fatta seguendo la tradizione, ha bisogno della famosissima pasta mista, rigorosamente trafilata in bronzo.

Anche questa scelta affonda le origini nella cucina ” poverella” . A Napoli le persone meno abbienti recuperavano infatti i vari formati di pasta dai mercati rionali o dalle botteghe per poter preparare il pranzo, motivo per cui a Napoli la ” pasta ammiscata” viene definita anche ” munnezzaglia” cioè tanti pezzetti di pasta diversa che un tempo sarebbero andati a finire nel pattume.

La peculiarità della pasta e patate napoletana è la cremosità. Infatti la maggior parte delle trattorie e dei ristoranti più rinomati a Napoli attuano una vera e propria prova quando servono il piatto : lo rovesciano per testarne la consistenza.

 

La ricetta di Nennella

Ingredienti

Per 4 persone:

 

400 g di pasta mista corta
600 g di patate
1 cipolla media
100 g di pancetta tesa affumicata tagliata a listarelle
7/8 pomodorini
150 g di provola affumicata da frigo
½ bicchiere di vino bianco secco
Olio extravergine di oliva
Sale

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories