17.1 C
Napoli
domenica, 2 Ottobre 2022

Papa Francesco dice no alla pena di morte

Da non perdere

Ivana Leo
Collaboratore XXI Secolo.

Si è concluso da poco l’intervento di Papa Francesco al Congresso degli Stati Uniti d’America  e le sue parole si sono già impresse nella storia. Papa Francesco non ha incentrato il suo dibattito su questioni di politica internazionale, ma lo ha incentrato sui diritti umani ed in particolare sulla pena di morte.  Si è fatto portavoce di una battaglia che i vescovi cattolici statunitensi portano avanti da anni ed ha espresso apertamente la sua opinione.  No alla pena di morte, non si può privare un uomo della vita, bisogna dargli una seconda possibilità e dargli l’opportunità di riabilitarsi in vita e guadagnarsi il paradiso terrestre.

IvanaLeo_21secolo_Papa Francesco
Papa Francesco

Papà Francesco ha costruito il suo discorso basandosi su quattro grandi della storia americana, Abraham Lincon e la sua celebre frase “ Costruiamo la democrazia”, Martin Luther King e  il suo sogno,  Doroty Day la giornalista fondatrice del Movimento dei Lavoratori Cattolici e Thomas Merton, lo scrittore e religioso sostenitore del dialogo. Questi quattro grandi della storia hanno combattuto per l’affermazione della libertà e sulla via da loro indicata bisogna proseguire. Piena affermazione dei diritti di libertà dell’uomo ed abolizione della pena di morte.

Un discorso devvero da guiness world record; il primo Papa nella storia dell’umanità ha parlato al Congresso ed ha riaperto con una prospettiva diversa uno dei dibattiti più accessi negli Stati Uniti d’America e nel resto del mondo. Si attendono futuri sviluppi.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli