4shared
15.5 C
Napoli
giovedì, 15 Aprile 2021

Paolo Conte, il documentario sui 35 anni di carriera

Da non perdere

Paolo Conte il  documentario presentato al settantasettesimo Festival di Venezia uscirà in ben 270 sale.

Il cantautore si  definisce così : l’avvocato difensore di ciascuna canzone da lui stesso partorita. Il difensore delle loro identità.

E in questa sintetica nonché essenziale descrizione c’è tutto quello che Giorgio Verdelli ha riportato sullo schermo  col film ” Via con me” . Un racconto musicato che ha come sfondo tutta la passione del cantautore. C’è dentro tutto Conte,  dai concerti dal vivo, il modo unico di scrivere testi quasi come dipinti, fino alle tantissime parole d’affetto rilasciate dai colleghi artisti, come Renzo Arbore, Vinicio Capossela, Caterina Caselli, Francesco De Gregori, Stefano Bollani, Giorgio Conte, Pupi Avati, Luisa Ranieri, Luca Zingaretti, Paolo Jannacci, Vincenzo Mollica, Isabella Rossellini, Guido Harari, Cristiano Godano, Giovanni Veronesi, Lorenzo Jovanotti, Jane Birkin, Patrice Leconte, Peppe Servillo. Roberto Benigni per il quale Paolo Conte scrisse la soundtrack del suo primo film ” Tu mi turbi”.

“Non ho mai avuto velleita’ di successo personale, tengo molto al successo delle canzoni questo sì e in questo non mi do’ limiti”

Conte però non è uno che ama apparire e soprattutto si tiene alla larga da celebrazioni e autocelebrazioni, per cui come racconta Rita Allevato, la sua agente da quarantuno anni, il cantautore all’inizio non era favorevole all’idea del film documentario, ma man mano che il progetto prendeva forma e l’idea di devolvere il ricavato nella  Fondazione di beneficenza creata proprio da Conte, lo hanno persuaso.

Del resto i fan non aspettavano altro e le premesse affinché le aspettative non siano deludenti ci sono tutte. Di fatti oltre a ben 35 brani, filmati, concerti vecchi e più recenti, ci sarà anche una lunga intervista realizzata dallo stesso Verdelli.

PAOLO CONTE
VIA CON ME

solo il
28-29-30 settembre 2020
al cinema

 

Il film evento su uno dei più grandi autori della musica italiana.
Con la voce narrante di Luca Zingaretti

 

Ultimi articoli