4shared
5.6 C
Napoli
domenica, 23 Gennaio 2022

Palermo- Salernitana: 45 Daspo ai Tifosi Granata

Gli Ultras, prima e durante l'incontro, hanno portato con sè petardi, cosa vietata negli stadi accesi e lanciati in campo.

Da non perdere

Renato Cortese, Questore di Palermo, il 15 Febbraio, ha emesso quarantacinque d’aspo per altrettanti tifosi Salernitani che, per l’occasione del Match di calcio della Serie B: Palermo-Salernitana, disputata il 28 Dicembre scorso.

Gli Ultras, prima e durante l’incontro, hanno portato con sè petardi, cosa vietata negli stadi accesi e lanciati in campo.

La Polizia di Stato compiendo il proprio lavoro, durante un controllo effettuato nella piazzola di sosta di un’area di servizio autostradale, precisamente a Termini Imerese, ha fermato un pullman che trasportava quarantacinque tifosi diretti a Palermo, contenente diversi artifici pirotecnici che sono stati sequestrati immediatamente dagli agenti in servizio.

Il Giovedì 28 Dicembre, alle Ore 15:00 si giocò la partita terminata 3-0 per il Palermo; durante lo sviluppo della gara allo “Stadio Renzo Barbera” un gruppo di tifosi Salernitani ha acceso delle fiaccole provocando un fumo intenso e fitto.

Così è scattato il D’aspo che consiste nella fattispecie specifica nel divieto, per una durata di due anni, d’accesso all’interno degli stadi e di tutti gli altri campi di gioco del territorio Nazionale in cui si disputino competizioni calcistiche ufficiali e amichevoli, con aggiunzione anche ai luoghi interessati alla sosta, al transito e al trasporto di chi partecipa alle manifestazioni calcistiche.

Questi episodi sono ormai sempre più frequenti in una Società contemporanea come quella del 2018, ove, si frequentano gli Stadi solo per dar lustro alla propria foga e irrazionalità; senza supportare la propria squadra e insultare gli avversari, senza rispetto sportivo, sociale e di diritto; si fanno passare messaggi di protesta Politica o vera e propria campagna Politica; insulti, minacce alle Istituzioni, alle Forze dell’Ordine; tutto questo per manifestare un amore per la propria squadra del cuore che si spingono oltre i limiti e allontana le famiglie dagli Stadi.

L’intervento della Questura di Palermo, attraverso i D’aspo, è un mezzo di tutela e di calmiere per le tifoserie, i quali dovrebbero tornare a rispettare l’avversario, sostenere la propria maglia pacificamente e senza far passare messaggi di ogni tipo.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli