23.1 C
Napoli
sabato, 24 Settembre 2022

Ostia, infermiere muore in ospedale: ritrovato con una flebo al braccio

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Ostia, dramma in ospedale: infermiere di 50 anni ritrovato morto. L’uomo è stato rinvenuto su una barella del day hospital con una flebo nel braccio ormai senza vita.

A dare l’allarme, l’ex compagna del 50enne turbata da uno strano messaggio ricevuto sul cellulare. La donna ha provato a rintracciarlo più volte insospettita dalla parole di lui arrivate nel cuore della notte tramite messaggio. Dopo svariati tentativi senza successo ha deciso, preoccupata, di chiamare l’ospedale. Poi il triste epilogo.

Infermiere ritrovato senza vita in ospedale con una flebo attaccata al braccio: si ipotizza il gesto estremo

L’infermiere è morto sulla barella, nel corridoio dell’ospedale, nella notte tra il 18 e il 19 luglio. Inutili i tentativi di salvargli la vita, per lui ormai non c’era più nulla che i medici potessero fare. Sulla scena sono accorsi gli agenti della scientifica e i carabinieri per effettuare tutti i rilievi del caso: in queste ore stanno indagando per ricostruire gli ultimi momenti della vita dell’infermiere.

Nessuna pista esclusa per ora, anche se per gli inquirenti potrebbe trattarsi di suicidio. I contorni della vicenda – tra cui il messaggio inviato prima di morire alla ex compagna – fanno pensare che l’uomo possa essersi tolto la vita volontariamente.

La salma è stata sequestrata dalle autorità giudiziarie e sarà sottoposta ad esame autoptico per chiarire le cause del decesso. Acquisite dalle forze dell’ordine, inoltre, le immagini delle telecamere di sorveglianza che potrebbero svelare cosa è accaduto nelle ultime ore di vita dell’uomo e dare importanti indizi su quanto accaduto in ospedale.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli