24.3 C
Napoli
venerdì, 27 Maggio 2022

Ospedale del Mare, uomo si sveste e poi aggredisce il medico: identificato

Medico aggredito all'Ospedale del Mare questa mattina: il video è stato acquisito dalle Forze dell'Ordine

Da non perdere

Anna Borriello
Scrivo per confrontarmi col mondo senza ipocrisie e per riflettere sul rapporto irriducibile che ci lega ad esso.

Risale a questa mattina la notizia dell’uomo che, dopo essersi svestito, aggredisce un medico all’Ospedale del Mare, nel quartiere Ponticelli, a Napoli est. Le immagini, immortalate dalle persone presenti sulla scena, sono diventate presto virali. Il paziente, vestito dei soli indumenti intimi, pretendeva che il medico lo visitasse. Poi, è scattata la violenza che ha richiesto l’immediato intervento di una guardia giurata.

Solidarietà per l’aggressione all’Ospedale del Mare: un comportamento inaccettabile

L’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate ha denunciato, questa mattina, il comportamento violento e inaccettabile dell’uomo nei confronti del medico. Il presidente dell’associazione Manuel Ruggiero esprime, ancora una volta, solidarietà per i medici più volte aggrediti, soprattutto in Pronto Soccorso.

Allega al video di questa mattina il seguente commento: “Ci giunge questo video dall’ospedale del Mare dove si vede un paziente che si denuda allo scopo di farsi visitare dal medico di turno. Quello che succede dopo è incommentabile! Che questo soggetto (tra l’altro senza mascherina in un ospedale), che ha commesso un reato, venga identificato e denunciato!”.

Conclude con durezza: “Questa è la tipica spocchia che caratterizza l’utente medio del Pronto soccorso, Lodi alla guardia giurata che ha impedito il peggio, noi aspettiamo sempre le dovute tutele dall’ASL e dal governo! Noi siamo sempre qui!”. 

Solidarietà anche dall’Associazione guardie particolari giurate. Queste le parole del presidente e sindacalista Giuseppe Aviti: “Siamo stanchi di aspettare che arrivi sempre il peggio per porre rimedio“.

Interviene sul fatto anche il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Borrelli, che ha così commentato: “Oramai gli episodi di violenza non si contano più, la situazione degenera di giorno in giorno. Meno male che c’erano le guardie giurate che hanno evitato il peggio. Servono urgentemente i presidi di Polizia nei pronto soccorso del napoletano”. 

L’uomo, grazie al video, è stato già identificato. Le scene di violenza di questa mattina all’Ospedale del Mare sono state acquisite dalle Forze dell’Ordine.

 

 

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli