4shared
7.7 C
Napoli
domenica, 23 Gennaio 2022

Oscar 2018, tutti i vincitori

Guillermo Del Toro porta a casa ben quattro statuette. L’Italia vince con “Chiamami col tuo nome” di Guadagnino.

Da non perdere

La 90esima edizione degli Oscar ha visto trionfare “The Shape of Water” (La forma dell’acqua). Con 13 nomitation, la pellicola firmata da Guillermo Del Toro ha sbaragliato tutti i concorrenti vincendo ben quattro premi: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura e miglior colonna sonora originale.

Sull’onda dell’emozione, il film maker messicano cita Spielberg e Douglas Sirk e dedica la vittoria ai cineasti emergenti “perché credano che con il fantasy si può raccontare la realtà”. Segue con tre Oscar, anche se minori, “Dunkirk” di Christopher Nolan, mentre “Three Billboards Outside Ebbing, Missouri” si è aggiudicato il premio per il miglior attore non protagonista e la migliore attrice protagonista.

Due Oscar anche a “L’ora più buia” per il make up e il miglior attore, Gary Oldman, e a “Blade Runner 2049”. Riconoscimenti per “Coco”, film d’animazione della Pixar, trionfatore della categoria e per la migliore canzone originale. Una statuetta è andata a “Get Out” per la migliore sceneggiatura originale ed una anche a “I, Tonya” per l’interpretazione della non protagonista Allison Janney.

L’Italia, presentatasi con quattro candidature per “Chiamami col tuo nome” di Luca Guadagnino, ha vinto l’Oscar per la miglior sceneggiatura non originale, ottenuto dal maestro americano James Ivory per il suo adattamento dal romanzo di André Aciman.

È stata una serata focalizzata sul ruolo delle donne e delle minoranze quella degli Oscar 2018, che si è aperta con una pungente battuta di Jimmy Kimmel: “L’Oscar è l’uomo ideale: tiene le mani a posto, non dice mai cose fuori luogo e soprattutto non ha un pene.

È esattamente l’uomo di cui c’è bisogno oggi a Hollywood”, ha detto il conduttore nel suo discorso d’introduzione, con un evidente riferimento al grande escluso dall’Academy, Harvey Weinstein, e ai recenti scandali di Hollywood.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli