4shared
9.2 C
Napoli
domenica, 23 Gennaio 2022

Operazione antiterrorismo in Belgio

Da non perdere

Erminia Vocciahttps://www.21secolo.news
Ha conseguito la laurea magistrale in “Relazioni Internazionali” presso l’Università “L’Orientale” di Napoli, si interessa di politica mondiale e di temi legati al rispetto dei diritti umani. Ama leggere, viaggiare e conoscere culture diverse. Crede nell’ informazione come servizio per un mondo meno distratto e più consapevole.

La polizia belga ha portato a termine nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 15 gennaio, una vasta operazione antiterrorismo che si è conclusa con la morte di due sospetti attentatori.

Il blitz, avvenuto intorno alle 17:45 in un appartamento a Verviers, nell’est del Paese, ha evitato la realizzazione degli attentati che il gruppo jihadista stava pianificando. Gli attentatori erano da poco rientrati dalla Siria e nel loro appartamento nascondevano armi, materiale per produrre ordigni esplosivi e due divise da poliziotto, che probabilmente avrebbero usato per lanciare un attacco a qualche stazione di polizia. Un terzo uomo sarebbe stato ferito durante l’operazione e poi arrestato.

Non ci sarebbe, secondo le autorità del Belgio, alcun legame apparente tra gli attentatori di Parigi e i due sospettati di Verviers.

Il gruppo meditava attacchi in tutto il Paese, tra le città da colpire Bruxelles, Sint-Jans-Molenbeek, Anderlecht e Schaerbeek. Dopo il blitz, è stato disposto in tutto il Belgio il massimo livello di allerta antiterrorismo. La polizia belga ha arrestato almeno 13 persone sospettate di terrorismo nell’operazione di ieri, che ha investito tutto il territorio nazionale.

 

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli