17.8 C
Napoli
domenica, 2 Ottobre 2022

Omicidio Vassallo, parla il carabiniere indagato: “Accuse infondate“

Da non perdere

“Come ho riferito nell’immediatezza al mio legale di fiducia, l’avvocato Ilaria Criscuolo, l’atto garantito per me e’ una liberazione perche’ per oltre 10 anni ho convissuto con una spada di Damocle sul capo, a causa di accuse del tutto infondate e frutto di mere illazioni e suggestioni che saranno finalmente e definitivamente chiarite, nonche’ a causa della devastante gogna mediatica che ne e’ conseguita”.

Lo dichiara, tramite il suo avvocato Ilaria Criscuolo, il colonnello Fabio Cagnazzo, indagato per l’omicidio del sindaco pescatore di Acciaroli, Angelo Vassallo.

“Tutto cio’ – prosegue la nota – ha irrimediabilmente minato la mia serenita’ familiare e la mia carriera. Ora potremo discutere di tutta la vicenda nelle sedi opportune. Sono serenissimo e come sempre a disposizione della Giustizia”.

(AGI)

image_pdfimage_print

Ultimi articoli