1

Omicidio a Soccavo, a terra dieci bossoli: spunta l’ombra della faida

omicidio soccavo

Continuano le indagini per ricostruire quanto successo stamattina a Soccavo, dove Michele Della Corte, 66enne pregiudicato, è stato ucciso a colpo d’arma da fuoco. Erano circa le sette di questa mattina quando Della Corte che stava transitando a piedi in Via Paolo Grimaldi è stato colpito da almeno 10 proiettili, esplosi probabilmente da due persone diverse, armate di una calibro 7 e una 6,35 mm. A terra i militari hanno infatti rinvenuto 9 bossoli e 3 ogive.

Omicidio Soccavo, ipotesi faida tra clan

Dopo l’omicidio sul posto si è radunata una folla di curiosi e parenti alcuni dei quali hanno dato in escandescenza perché gli è stato impedito di avvicinarsi al loro congiunto. Da tempo Soccavo è teatro di una faida tra i clan dell’area occidentale che va avanti a colpi di omicidi e ferimenti. Secondo quanto riferito da AGI, Della Corte era vicino al clan Grimaldi e aveva tra i suoi precedenti anche condanne per 416 bis.

L’ultimo episodio prima di quello di oggi, risale all’incirca a un mese fa, con l’esecuzione ai danni di un pregiudicato, Emanuele De Angelis, ucciso in via Contieri, a distanza di poche centinaia di metri dal luogo in cui si e’ consumato l’omicidio di oggi. Le indagini delle forze dell’ordine mirano a verificare se ci sia un collegamento tra i due episodi di sangue.