mercoledì 24 Luglio, 2024
28.3 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Olanda, la superstrada ciclabile

Mentre l’Italia è ancora nel pieno della preparazione per la creazione di una città car-free, nonché al fine di sensibilizzare i cittadini ad un più intenso utilizzo delle biciclette e dei mezzi pubblici per un trasporto più sostenibile, in Olanda si è profilata una vera e propria rivoluzione.

L’Olanda ha appena portato a termine un progetto innovativo quanto curioso, è stata da poco portata a termine la realizzazione di una vera e propria autostrada realizzata unicamente per le biciclette.

Sotto il nome di RijnWaalpad essa è un’infrastruttura pubblica, costruita per mezzo dell’utilizzo di materiali di ultima generazione.

Il percorso consta di 18 km in totale, ed è dedicato esclusivamente ai ciclisti, collega Arnhem e Nijmegen, le due città più grandi dell’area metropolitana.
La pista rossa, nome con il quale viene definita la superstrada, a causa del manto d’asfalto di colore rosso, garantisce la massima sicurezza e una perfetta viabilità.

La pista è caratterizzata da un’uniformità nei materiali di costruzione che lo rende riconoscibile.

Per facilitare la circolazione dei ciclisti, sono state ridotte al minimo curve cieche ed i semafori.

Le dimensioni della pista, della larghezza di ben 6 metri, nonché la rete di corpi illuminanti a LED disposti lungo tutta la lunghezza del percorso.

L’isolamento dalla strada e dai pedoni è quasi totale, sono solo alcuni i tratti che incrociano strade normali, dove le biciclette continuano però a mantenere sempre la precedenza.
Il progetto prevede uno sviluppo complessivo di circa 101 km, che si estenderanno lungo la vecchia linea ferroviaria ormai in disuso, che sarà quindi riqualificata.
La Route è costata 17 milioni di Euro, in confronto dei 40 milioni chiesti per la realizzazione di un chilometro di autostrada, ciò ha permesso il ricollocamento di istituti scolastici, cinema, centri sportivi e quartieri residenziali creando nuove aree vitali.

La zona è un vero e proprio snodo cruciale per tutti i lavoratori pendolari della regione industriale della Ruhr, permettendo una radicale riduzione del traffico soprattutto in prossimità dei centri delle città.

Emanuele Marino
Emanuele Marino
Giornalista pubblicista, nonché studente universitario iscritto alla facoltà di Lettere Moderne presso l'Università degli studi di Napoli Federico II