4shared
10.3 C
Napoli
domenica, 28 Novembre 2021

O’ Rè ra sfugliatella presenta il nuovo panettone natalizio.

Da non perdere

 Il pluripremiato maestro pasticciere Emilio Ambrosio, in arte ” O’ Rè ra Sfugliatella“, torna a far parlare di sé grazie alla sua ultima creazione dolciaria: un panettone fatto con un ingrediente tipico campano, la melannurca.

 Non è la prima volta che il maestro Ambrosio omaggia la terra campana con ingredienti tipici del luogo, è il suo modus operandi utilizzare prodotti che ci dona la nostra terra;  per di più vengono utilizzati ingredienti adatti anche a chi è intollerante al lattosio, quindi facilmente digeribili.

L’ultima creazione in occasione delle feste natalizie, è appunto il panettone. L’ingrediente principale di quest’anno è la melannurca, insieme alla cannella e il miele, il tutto addolcito con mandorle, e ben 36 ore di lievitazione. 

La melannurca è una varietà pregiata di mela,  originaria di Pozzuoli, considerata la “Regina delle mele“. Questo tipo è presente sul territorio campano già dall’età preromana, nelle popolazioni italiche dei Sanniti e degli Osci.

La mela in generale, è un prodotto dalle proprietà depurative e diuretiche; la melannurca in particolare, che è una mela pregiata, protegge lo stomaco dai radicali liberi e da farmaci anti-infiammatori.  Nel Marzo 2006, il titolo di “Melannurca Campana” è stato riconosciuto della IGP ( Indicazione geografica protetta), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. 

” Ho scelto la melannurca perché è uno dei simboli del nostro territorio. Cresce sulle nostre terre, è ottima per la salute, quindi ottimo per i miei dolci che hanno la caratteristica di essere altamente digeribili e leggeri, adatti anche a chi soffre di intolleranze e allergie”  

Nell’anno 2016, Emilio Ambrosio si è aggiudicato il titolo nazionale per il suo panettone, chiamato ” Il funghetto degli angeli”, un tartufone al cioccolato.

 È Vincitore, nell’anno 2017, della categoria riguardante la riccia e la frolla: la sua sfogliatella si differenzia per la bassa acidità, che non porta bruciore di stomaco, grazie al 75% di grassi in meno. 

Il maestro pasticciere Emilio Ambrosio si è distinto anche precedentemente per la creazione, tutta nuova e originale, dello ” Sfogliuolo“. Si tratta di un incontro strutturale tra la Campania e la Sicilia. Per la precisione, consiste nel rivestimento in sfoglia  ,tipico campano, e la forma è quella del più famoso cannolo siciliano, senza la caratteristica ricotta, per venire incontro alle esigenze di chi è intollerante al lattosio. La creazione ha avuto un ottimo impatto sul pubblico, incuriosito dal misto delle due culture che si sposano alla perfezione sin dagli albori.

Il maestro Ambrosio continua a sperimentare sempre nuovi accostamenti di sapori, che possano incontrare l’approvazione e la gioia di ogni palato. Quest’anno, oltre allo ” sfogliuolo”, ha  precedentemente ideato un nuovo gusto. In occasione del compleanno della figlia del sindaco di Ottaviano, ha presentato una ” torta” composta da frolle e ricce al gusto di pesca e basilico. 

Infatti all’inizio di quest’anno, precisamente il 6 gennaio, il maestro Ambrosio è stato insignito del premio onorifico New Star Com per Innovazione del Gusto nella Pasticceria– ” per il senso e l’unione dei sapori che influenzano le nostre papille gustative” . 

L’innovazione e l’amore per la pasticceria continuano ad animare lo spirito del maestro pasticciere, che promette sempre nuove proposte, adatte a tutti, sempre tenendo a mente le esigenze alimentari dei clienti con problemi di allergie e intolleranze.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli