domenica 23 Giugno, 2024
21.2 C
Napoli

Articoli Recenti

spot_img

Nutrirsi bene con il professionista giusto

Nutrirsi è di vitale importanza e farlo nel modo giusto, è importantissimo. Proprio per questo motivo esistono tre figure professionali che si occupano della nutrizione in senso stretto. Spesso si sente parlare di: dietologo, dietista e nutrizionista, tre specializzazioni diverse. 

Nello specifico, il dietista è specializzato in Dietistica; tale figura professionale può elaborare le diete prescritte da un nutrizionista, collaborare con un team che tratta i problemi propri dell’alimentazione e curare i cosiddetti disturbi alimentari. Fattore importantissimo, un dietista non può prescrivere farmaci, ma può consigliare visite specialistiche.

La figura del dietista nasce con l’intento di approfondire la nutrizione umana, la dietetica e la dietoterapia.

Il dietologo invece è un medico che ha conseguito una laurea in medicina per poi specializzarsi in Scienze dell’Alimentazione. Può formulare una diagnosi clinica del paziente, prescrivere diete e aggiungere eventuali visite da specialisti. 

Il nutrizionista può analizzare le caratteristiche igienico-sanitarie degli alimenti, formulare piani nutrizionali e svolgere interventi di educazione alimentare. Non può, però effettuare diagnosi e prescrivere farmaci, competenze che hanno solo i dietologi, poiché laureati in medicina.

È ovvio che qualora si scegliesse di seguire una dieta, è opportuno chiedere al proprio medico, che eventualmente poi consiglierà uno specialista.

Le cosiddette “diete fai da te”, sono da evitare, solo una delle tre figure professionali può indirizzare nel modo giusto chi decide di mettersi a dieta o coloro che soffrono di disturbi dell’alimentazione, che purtroppo attanagliano sempre più persone. 

Nella maggior parte dei casi, chi riesce a perdere peso con regimi alimentari “fai da te” riprende facilmente e piuttosto rapidamente i chili persi nei mesi, non appena ricomincerà a nutrirsi normalmente. 

Nutrirsi bene con lo specialista giusto

Ricordiamo che le diete si distinguono dai piani alimentari, nel primo caso può essere inteso come “un breve viaggio per raggiungere una determinata destinazione”, nel secondo caso invece  è una sorta di guida duratura per uno stile di vita bilanciato e sano.

Le differenze principali tra le tre figure professionali sono: 

  • Il dietista non è un medico. È un professionista che crea degli schemi alimentari, i cosiddetti piani di cui sopra e lavora in collaborazione con i medici che le prescrivono o che stilano delle vere e proprie diete. Può anche collaborare con le industrie del settore alimentare.
  • Il nutrizionista non è sempre un medico e non può fare diagnosi, può elaborare schemi alimentari, educare a mangiare nel modo corretto, prescrivere integratori naturali.  
  • Il dietologo è un medico laureato in Medicina e Chirurgia che ha scelto come specializzazione Scienze dell’alimentazione e per questo può: fare diagnosi, prescrivere la dieta, prescrivere farmaci ed esami di diagnostica. Tale figura professionale può operare in ospedali, enti affini o lavorare autonomamente.

Ricordiamo che mangiare bene garantisce un certo benessere fisico e permette di vivere bene, senza malanni e acciacchi. Rivolgersi ad una delle tre figure menzionate, permette di nutrirsi nel modo giusto, tenendo conto che ogni persona è diversa, ha caratteristiche e necessità fisiologiche differenti, e quindi ogni dieta o piano alimentare saranno pensati e formulati in modo soggettivo.

I tre specialisti aiuteranno il paziente a comprendere che dimagrire non significa privarsi del buon cibo ma imparare a mangiare consapevolmente.