4shared
8.5 C
Napoli
mercoledì, 1 Dicembre 2021

Nuovo concorso straordinario per i docenti

il nuovo concorso straordinario per i docenti dovrebbe tenersi entro dicembre 2021.

Da non perdere

È di poche ore fa l’annuncio riguardante il nuovo concorso straordinario per i docenti con importanti novità da sapere.

Il concorso docenti è previsto dal Decreto Sostegni Bis e dovrebbe svolgersi entro dicembre 2021.

In tal modo sarà possibile per chi lo supererà  di poter seguire il percorso di formazione (a loro spese) per poi sostenere l’esame finale di valutazione e accedere così finalmente al ruolo a partire dal primo settembre 2022.

Cambiano i requisiti con  delle novità al riguardo
  • È riservato ai docenti non compresi tra quelli che partecipano alle assunzioni da GPS/elenchi aggiuntivi 2021/22;
  • È riservato ai docenti che abbiano svolto, entro il termine di presentazione delle domande di partecipazione, tre annualità di servizio nelle scuole statali (valutate come tali ai sensi dell’articolo 11/14 delle legge n. 124/99), anche non consecutive, negli ultimi cinque anni, di cui una specifica, ossia prestata nella classe di concorso per cui si partecipa.

Inoltre, se il nuovo concorso dovesse svolgersi entro dicembre 2021, allora i cinque anni presi in considerazione saranno:

  •  2016/17
  • 2017/18
  •  2018/19
  • 2019/20
  • 2020/21

All’interno di questi cinque anni scolastici,sono considerate le annualità:

  • potranno non essere consecutive
  • potranno essere svolte su classi di concorso diverse (anche su posto di sostegno), purché una delle tre sia specifica per la classe di concorso oggetto del concorso.

Ciascuna annualità considerata può essere anche quella sommata alle supplenze brevi, purché si raggiunga il requisito dei 180 giorni di servizio, o del servizio continuativo dal primo febbraio agli scrutini.

I tempi dovrebbero essere maturi, dopo la lunga pausa imposta dalla pandemia, il governo aveva dato indicazioni sulla possibile ripartenza del concorso ordinario entro dicembre 2021. In teoria la prova scritta del concorso ordinario dovrebbe svolgersi entro dicembre. Però occorre anche tener conto della tempistica che sta seguendo il ministero. Siamo già a metà ottobre e ancora non si è vista nemmeno la modifica dei bandi alla luce del decreto sostegni bis delle nuove regole in materia di concorsi pubblici. Ricordiamo che dopo il decreto Brunetta e il decreto sostegni bis sono state modificate le modalità di svolgimento dei concorsi ordinari, è stata eliminata la prova preselettiva, è stata snellita la prova scritta secondo le indicazioni del decreto Brunetta che cerca di accelerare al massimo le procedure concorsuali, quindi vi sarà un’unica prova scritta con quesiti a risposta multipla che riguarderanno la materia oggetto del concorso oltre a quesiti sulla lingua inglese e informatica.” – ha dichiarato l’avvocato Dino Caudullo, esperto di diritto scolastico.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli