Nuovo bando della Regione Campania: 91milioni alle imprese Pubblicato un bando dal valore complessivo di 91 milioni, destinati ai settori del turismo, ambiente, energia, agroalimentare, abbigliamento e automotive

Impresa Felix

Nel corso del convegno Industria felix, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato che da oggi lunedì 13 luglio sarà pubblicato un bando, dal valore complessivo di 91 milioni di euro, a favore delle imprese campane.

I settori che potranno beneficiare di questo strumento sono: turismo, energia, ambiente, agroalimentare, abbigliamento e automotive.

Durante l’intervento al convegno Industria Felix De Luca si è così espresso sul bando in questione:

«Diamo la possibilità alle imprese di avere un contributo a fondo perduto da parte della Regione di quasi il 30% dell’investimento e di poter usare le garanzie della Regione per avere il credito da parte delle banche. Un investimento importante, quasi cento milioni di euro che serviranno a rilanciare gli investimenti in Campania».

Si tratta di uno strumento finanziario negoziale, SFIN, che va a supporto del sistema impresa regionale.
Tale sistema vede per la prima volta insieme Cassa Depositi e Prestiti, Abi, Regione Campania e Sviluppo Campania, con una convenzione stipulata, che ha fatto nascere  SFIN, un nuovo strumento agevolativo che si avvarrà del Fondo Rotativo per le imprese di CDP.

Agevolazioni per gli operatori turistici

Le strutture turistiche potranno avvalersi di un Bonus una tantum a fondo perduto che varia dai 2mila ai 7mila euro a seconda della attività svolta.

Potranno farne richiesta i gestori di attività alberghiere e extralberghiere; quali case per ferie, ostelli per la gioventù, rifugi di montagna, affittacamere, case vacanze, appartamenti ammobiliati per uso turistico, B&B, residenze d’epoca, agriturismi, ecc. (se svolte in forma di impresa), villaggi turistici e aree campeggio, agenzie di viaggio, tour operator, guide ed accompagnatori turistici, stabilimenti balneari, gestori di parchi divertimento, attività legate al noleggio di strutture per manifestazioni e spettacoli, quali impianti luce e audio senza operatore, palchi, stand ed addobbi luminosi, attività di fabbricazione e commercio di articoli pirotecnici, ludoteche e attività fotografiche.

Il contributo sarà erogato sulla base di una apposita istanza presentata dal rappresentante legale dell’impresa sulla piattaforma.

Questo provvedimento, varato in collaborazione con l’Assessorato alla Promozione del Turismo, in intesa con l’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Campania per dare un segnale di concreta attenzione all’imprese del comparto del settore turistico. Un settore che affidandoci alle parole dell’Assessore allo Sviluppo e alla Promozione del turismo Corrado Matera: « sta vivendo un momento difficile, e necessita di essere sostenuto perché resta un asset strategico ed essenziale per l’economia della nostra Regione».

Il piano va ad integrare il Piano per l’emergenza socio-economica realizzato dall’esecutivo guidato dal Presidente Vincenzo De Luca, con l’auspicio che la nostra regione possa in brave tempo tornare agli straordinari numeri registrati negli scorsi anni in termini di presenze turistiche.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories