17.8 C
Napoli
domenica, 2 Ottobre 2022

Nuota nel golfo di Napoli per tre km per sfuggire ai carabinieri

Da non perdere

Nuota nel golfo di Napoli per tre km per sfuggire ai carabinieri. Una gara di resistenza singolare che non scoraggia però le forze dell’ordine.
Fermato in barca al largo dell’isola di Procida, prova a evitare l’arresto tuffandosi in mare e nuotando fino a Monte di Procida, sulla terraferma.
Percorre quasi tre chilometri a nuoto per scappare dalle manette. Tutto inutile viene fermato lo stesso dai militari dell’Arma. I militari lo intercettano mentre l’uomo tentava un’ultima fuga a piedi giunto sulla spiaggia.

Nuota nel golfo di Napoli per tre km per sfuggire ai carabinieri: l’improvvisato maratoneta del mare era evaso dai domiciliari

L’uomo è un 38enne di Vico Equense. Si trovava in regime di domiciliari ma dai quali, dallo scorso 2 giugno, era sparito.
Dopo oltre un mese di ricerche, viene rintracciato ieri, mentre era in barca a Procida. L’uomo, vedendo i carabinieri, si tuffa in acqua, cercando di scappare a nuoto.
Non è chiaro se abbia “sbagliato” direzione: forse inizialmente sperava di arrivare alla vicina costa di Procida. In realtà è andato spedito invece verso il continente, distante quasi tre chilometri.

 

image_pdfimage_print

Ultimi articoli