12.8 C
Napoli
lunedì, 5 Dicembre 2022

Notre Dame, la ‘Cattedrale’ in fiamme: il dramma di Parigi

Da non perdere

Il 15 aprile 2019, alle ore 18:00 circa, Notre Dame prende fuoco. Appena un anno fa si verificarono alcune delle ore più drammatiche della storia.

Notre Dame, la Cattedrale in fiamme: il dramma di Parigi

La ‘Cattedrale’ in fiamme. Con la lettera maiuscola, anche se non si dovrebbe. Quella di Parigi, però, è il monumento consegnato alla storia, è la Cattedrale, con la lettera maiuscola. Andrà spiegata così ai posteri, altrimenti non riuscirebbero a capire che cosa il mondo visse il 15 aprile 2019. Alle ore 18:00 i telegiornali ed i giornali trasmisero una notizia incredibile: Notre Dame andava a fuoco. Un incendio che si sollevava dalla base di pietra del monumento di epoca Napoleonica e che, nell’arco delle successive 2 ore, divorò letteralmente la guglia di legno. Il crollò di quel pezzo della cattedrale fu un simbolo che colpì l’umanità nel profondo.

Sulle cause, ancora oggi, non si ha chiarezza. Da tempo ormai è stata esclusa qualsiasi tipo di dolosità. In corso vi erano alcuni lavori di ristrutturazione, ma anche in questo caso non si è mai avuta alcun tipo di chiarezza a riguardo. Il cuore della Francia, e questo è il punto in ogni caso, è stato pesantemente trafitto. Un colpo che, di rimando, è stato trasmesso al cuore della cultura europea e mondiale. Parigi, certamente, non sarà più la stessa.

Notre Dame in fiamme

Una ferita ancora aperta: ricostruzione ostacolata dal Covid-19

Inutile dire che il Covid-19 è ormai onnipresente in qualsiasi notizia. La ricostruzione della cattedrale Notre Dame, un anno dopo, è interrotta a causa dell’emergenza. Come tutte le altre attività, anche quelle di ricostruzione e di restauro non sono immuni dalle draconiane nuove norme per evitare la diffusione del virus. Ci vorrà tempo, per tutto, ma il giorno in cui Notre Dame risorgerà sarà un giorno migliore per Parigi, per la Francia e per l’Europa.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli