26.7 C
Napoli
venerdì, 19 Agosto 2022

Luca si toglie la vita dopo la morte della compagna: “Erano inseparabili”

Da non perdere

Luca Simionato non ha sopportato il dolore per la scomparsa improvvisa della compagna, stroncata da un malore improvviso. Alla vigilia del funerale, si è tolto la vita. La coppia inseparabile da 26 anni, condivideva la passione per le le moto Harley-Davidson, passione trasformata nel lavoro di una vita. L’officina Shop 24 era un punto di riferimento per gli appassionati, sconvolti da questo duplice lutto. Tutta la comunità di Quinto di Treviso è sconvolta per quanto accaduto.

Luca si toglie la vita dopo la morte della compagna: il corpo trovato in un cantiere

Il corpo esamine di Luca, 54 anni, è stato rinvenuto in un cantiere edile poco lontano da dove abitava. A fare la tragica scoperta alcuni operai, giunti sul posto di lavoro. Nonostante la chiamata immediata al 118, i sanitari non hanno potuto che dichiararne il decesso. Il dolore insopportabile della morte della compagna ha portato l’uomo a compiere il folle gesto. Giovanna Vanin, detta JoJo, è invece deceduta venerdì scorso all’ospedale di Treviso, dove si trovava in come a causa di un arresto cardiaco seguito da un edema celebrale. Al ritorno da un’uscita in moto la donna si era accasciata improvvisamente tra le braccia di lui. Il repentino intervento dei medici però non le ha salvato la vita.

Il compagno non le ha potuto dirle addio, lunedì alla vigilia del funerale che si sarebbe tenuto nella Chiesa di Quinto di Treviso, Luca si è tolto la vita.

“Una coppia affiatatissima. Lei vivace, determinata, una forza della natura. Lui amabile, sorridente, che apriva a tutti le porte della sua officina”, li descrivono gli amici.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli