Nike Adapt BB, le scarpe auto-allaccianti

Il 2020 sarà un anno importante per Nike soprattutto per il rilascio di un paio di scarpe del tutto innovativo con una tecnologia mai vista prima

Nike lancerà a breve sul mercato il primo modello di scarpe auto-allaccianti, le Nike Adapt BB. Sono state provate da Jayson Tatum, selezionato da Nike come primo giocatore NBA a testarle sul campo.
Queste scarpe, grazie a un motore posizionato nell’intersuola, stringono lacci e tomaia della scarpa per ottenere il massimo comfort possibile.
Questa tecnologia, chiamata Electric Adaptable Reaction Lacing, è stata studiata appositamente dai laboratori Nike, per garantire un adattamento ottimale della scarpa al piede, nelle diverse situazioni di gioco, durante tutto l’arco della partita.
Le scarpe possono essere regolate tramite i tastini sul lato della stessa o tramite l’app per smartphone. Con la stessa, è inoltre possible modificare il colore delle luci e salvare diverse modalità di calzata.
Le sneakers raccolgono costantemente dati che verranno trasferiti direttamente al motore nell’intersuola, che aggiorna la “presa” sulla scarpa in tempo reale, in base alle esigenze del giocatore. Secondo alcune ricerche effettuate infatti, il piede, durante l’attività fisica, può gonfiarsi di quasi mezzo numero.
Hanno una batteria che dura dai 10 ai 14 giorni, si ricaricano con un tappetino alimentato via USB e mantengono sempre un po’ di carica di riserva per evitare che il piede resti intrappolato.

Le scarpe auto-allaccianti saranno messe in vendita a partire da metà febbraio del prossimo anno e avranno un costo di circa 350$, poco più di 300 euro.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO