Niger: uccisi 2 civili e 6 turisti francesi Massacro alla riserva delle Giraffe, uccisi a colpi di arma da fuoco 6 turisti francesi e due nigerini

Niger
Niger

L’Africa occidentale è stata nelle ultime ore, scenario di un massacro che vede coinvolte 8 persone. L’episodio è avvenuto ieri in Niger, uno stato dal forte impatto turistico. Quest’ultimo si trova nella parte occidentale del continente e confina con stati come la Libia, l’Algeria e il Burkina Faso.

Infatti, molti turisti si recano in Niger per vedere la famosa riserva delle Giraffe Camelopardalis Peralta. L’esemplare è in via di estinzione e si differenzia dai suoi simili per le macchie chiare presenti sul manto. Attualmente, al mondo esistono circa 600 esemplari.

Intorno alle 11:30 di Domenica 9 Agosto, nei pressi della riserva che si trova nella zona di Kouré, sei turisti francesi sono stati uccisi, insieme ad una guida ed un’autista. È il primo episodio di estrema violenza, avvenuto nei pressi del parco naturale.

Secondo le prime ricostruzioni, rese pubbliche dall’Afp, gli uomini responsabili del massacro erano in sella ad una motocicletta. Dal veicolo, hanno iniziato a sparare uccidendo a sangue freddo i presenti.

Una delle vittime inizialmente ha tentato di scappare. Gli aggressori hanno raggiunto la donna e non hanno esitato nel tagliargli la gola.

Gli agenti della polizia locale stanno lavorando per ulteriori delucidazioni sull’accaduto.
Al momento il Presidente nigerino, Mahamadou Issoufou è in contatto con Emmanuel Macron. Infatti, il presidente, ha inviato pattuglie dell’esercito sul posto con l’aiuto delle autorità francesi.

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories