25 C
Napoli
giovedì, 6 Ottobre 2022

NFL sotto shock: ergastolo per Aaron Hernandez

Da non perdere

Salvatore Nappo
Studio Storia e sono istruttore di calcio qualificato CONI-FIGC. Credo che fare Giornalismo significhi fare due cose: ricerca e inchiesta. Ritengo il calcio l'arte che più si avvicina al senso della vita: nel calcio, come nella vita, puoi studiare mille situazioni di gioco ma alla fine il campo ti metterà di fronte alla 1001esima che non avevi previsto.

Finisce così, in un’aula di tribunale del Connecticut, la carriera di uno dei giocatori più promettenti di tutta la NFL (massima serie nordamericana di football). Aaron Hernandez è stato infatti condannato all’ ergastolo per omicidio colposo. La sua vittima, Odin Lloyd, giocatore semi-professionista di football, allora 27enne “freddato” nel giugno del 2013 da svariati colpi di pistola. Purtroppo Hernandez non era nuovo a fatti simili; già noto da giovane per essere una testa calda, era stato più volte arrestato per risse e sparatorie.

https://www.youtube.com/watch?v=UWoI2AMJJ4I

L’OMICIDIO DI ODIN LLOYD. Arrestato dalla polizia di Boston nel giugno 2013, Aaron Hernandez è stato condannato, due anni dopo, da una giuria di 7 donne e 5 uomini a passare il resto della sua vita in carcere, senza la possibilità di eventuali libertà vigilate. L’accusa ha ricostruito i movimenti dell’ex ‘tight end’ dei New England Patriots attraverso alcune telecamere di sicurezza presenti nella zona in cui sarebbe avvenuto l’omicidio, e dove poi venne ritrovato il corpo di Odin Lloyd. Zona industriale, lontana (o almeno così credeva Hernandez) da occhi indiscreti e anche vicino casa. Ed è lì che Hernandez e due suoi amici portarono Lloyd, prelevato da casa sua alle 02:30. Ed sempre lì che Hernandez uccise l’allora fidanzato della sorella della fidanzata con 6 colpi di pistola. Il motivo? Sembra che Lloyd non si fidasse più di Hernandez, avendo saputo di un duplice omicidio commesso da lui nel 2012. Poche ore dopo l’arresto i Patriots, titolari del cartellino di Aaron, decisero di svincolare il giocatore con effetto immediato.
I PRECEDENTI DI AARON HERNANDEZ. Hernandez sembrerebbe coinvolto anche in un duplice omicidio avvenuto nel 2012 a Boston. Ma non finisce qui. Nel 2007, quando Hernandez giocava nella squadra dell’università della Florida, venne interrogato per una sparatoria che vide due feriti. E ancora, precedentemente, venne arrestato dalla polizia per essersi rifiutato di pagare il conto dopo una serata in un locale.
Termina dunque la carriera di una grande promessa del Football Americano. Acquistato dai Patriots nel 2010 dall’University of Florida, Hernandez nel 2013 aveva rinnovato il contratto per altri 5 anni per la mostruosa cifra di 40 milioni di dollari, prima di essere arrestato. Diventato il più giovane giocatore dal 1960 a ricevere in una sola partita più di 100 yard, le promesse per una carriera strepitosa c’erano tutte. Finite in una zona industriale, dietro 6 colpi di pistola.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli