Neonata di 3 giorni uccisa dalla madre

La madre della neonata, ovvero una 42enne ha scagliato a terra la sua bimba di soli tre giorni.

Neonata di 3 giorni uccisa dalla madre

Una madre ha ucciso la figlioletta, nata solo da pochi giorni e poi ha tentato il suicidio.

I medici hanno fatto tutto ciò che era in loro potere per tentare di salvare la vita alla povera neonata, ma non c’è stato nulla da fare.

La povera neonata è deceduta stamattina all’alba nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Bortolo di Vicenza in quanto le sue condizioni di salute erano molto critiche.

La bimba aveva solo tre giorni.

Il terribile episodio è accaduto a Lisiera di Bolzano Vicentino, una frazione del comune di Bolzano Vicentino durante la notte scorsa.

La madre della neonata, ovvero una 42enne ha scagliato a terra la sua bimba di soli tre giorni.

Si ipotizza che l’atroce gesto della madre sia stato frutto di una forte crisi depressiva “post-partum”.

Dopo aver compiuto il terribile gesto, la madre ha tentato di togliersi la vita. Infatti la donna si era ferita con un coltello alla gola.

Il primo ad accorgersi della tragedia in atto è stato il marito della donna.

L’uomo ha prontamente chiamato i soccorsi del 118.

I soccorritori hanno subito trasportato la bimba in terapia intensiva pediatrica, ma la neonata è deceduta all’alba per la gravità dei traumi riportati a causa dell’urto violento.

La 42 enne dopo aver ricevuto tutte le cure necessarie per la ferita al collo, è stata arrestata.

Attualmente la donna è ricoverata nel reparto di Psichiatria ed è costantemente sorvegliata.

Le forze dell’ordine di Thiene (Vicenza) stanno effettuando tutte le dovute e opportune indagini del caso.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO