”Nati per leggere” alla biblioteca Nazionale

Pronti per un nuovo progetto?

lettura_21secolo_elisabettagrassia
lettura

Da molteplici dati scientifici si evince quanto fondamentale sia per la salute emotiva che intellettiva, nonché relazionale, l’attività della lettura, soprattutto nei bambini.

Leggere aiuta lo sviluppo cognitivo in età precoce, stimola la creatività e migliora l’espressione linguistica.

Questi e molti altri, i motivi che hanno spinto l’ Associazione Pediatri e l’Associazione italiana biblioteche a promuovere un progetto chiamato ” Nati per Leggere” diffuso da un po’ di anni su tutto il territorio Nazionale.

Proprio in concomitanza alla settimana dedicata a tale progetto è stata inaugurata a Napoli, presso la Biblioteca Nazionale in P.zza  Plebiscito un punto di lettura interamente dedicato ai bambini. Iniziativa già attiva al Pan e chiusa proprio agli inizi del 2017, ritrova un suo prezioso riscatto nella storica  Biblioteca napoletana.

Nel cortile delle carrozze infatti, sono stati  accolti tantissimi bambini accompagnati dai loro genitori nella sala adibita a tale scopo. La sala lettura, sarà gestita dai volontari di ” Nati per Leggere” , aperta tutti i mercoledì dalle 10,30 alle 12,30 per i più piccoli fino ai 3 anni e per  i più grandi l’orario si prolungherà fino alle 16,30.

Aperta inoltre ogni secondo sabato del mese alle 10,30 alle 12,30.

Un’importante iniziativa di riscatto sociale quella del punto di lettura, che offre l’opportunità anche alle categorie di minori a rischio di essere sottratte alle dinamiche sociali più negative, dalla malavita alla dispersione scolastica  instaurando un più sano e costruttivo rapporto culturale e umano.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO