4shared
13.9 C
Napoli
giovedì, 15 Aprile 2021

Natale in casa Cupiello per la prima volta in teatro

Da non perdere

Natale in casa Cupiello è un classico della tradizione napoletana e non solo.

L’interpretazione magistrale, non solo del grande Edoardo De Filippo, ma di tutto il cast hanno reso quest’opera teatrale un capolavoro sopravvissuto al tempo e ai cambiamenti sociali.

Lui, Luca, una figura ingenua, pura, a tratti persino fessacchiotta che riversa nella realizzazione del presepio il suo voler mantenere salde le tradizioni e una famiglia che, invece, ha più difficoltà di quelle che lui possa immaginare, che nella sua prematura dipartita, dovuto ad un ictus sopraggiunto a causa degli avvenimenti drammatici della storia, corona il sogno di sentir dire al figlio Tommasino, che sí, il presepe gli piace.

Un idea geniale, che va per la prima volta in scena venerdì 25 Dicembre 1931, al teatro Kursaal di Napoli.

Un successo enorme! Inizialmente, infatti, Eduardo aveva firmato un contratto con l’impresario teatrale di soli nove giorni. La prima volta che la Compagnia  del “Teatro Umoristico I De Filippo”, composta dai tre fratelli e da attori già famosi o giovani alle prime armi che lo diventeranno. Un debutto col botto si potrebbe dire, in quanto il successo della commedia fu tale che il contratto fu prolungato sino al 21 maggio 1932.

La prima versione non è però quella definitiva, lo stesso Eduardo definì Natale in casa Cupiello un parto Trigemino la cui gestazione è durata ben 4 anni.

Il secondo e il terzo atto furono aggiunti tra il 1932 e il 1934.

Diverse poi furono le volte in cui Eduardo mise mano al testo, sino ad arrivare a quello definitivo che nel 1977 fu registrata in Rai.

In tv, il grande pubblico, ha potuto assistere a due versioni di Natale in casa Cupiello, la prima nel 1962, di questa versione celebre l’interpretazione di Pietro De Vico di Nennillo, il figlio di Luca Cupiello.

La seconda trasposizione  televisiva é quella del 1977. Questa è quella che forse noi tutti ricordiamo maggiormente.

Qui appaiono diversi attori divenuti poi celebri, Marzio Hornato, nei panni di Vittorio Elia. È questi l’amante di Ninuccia, interpretata allora da una giovanissima Lina Sastri. C’è poi una meravigliosa Pupella Maggio nei panni di Concetta e Nennillo (Tommasino) altri non é che il figlio di Eduardo, Luca.

Il 22 Dicembre 2020 Sergio Castellitto, con enorme coraggio, ha riportato in Tv Natale in casa Cupiello.

Una versione più moderna ambientata negli anni 50, ma che ne conserva lo spirito e il copione.

Presenti, infatti, tutte le scene che hanno reso riconoscibile l’opera compreso l’immancabile “te piace ó presepe?”.

Ultimi articoli