4shared
7.7 C
Napoli
mercoledì, 19 Gennaio 2022

Napoli,falso allungo

Da non perdere

Maria Saviano
Maria Saviano nasce ad Ottaviano, il 20 Marzo 1996. Consegue il diploma di maturità Classica, presso il liceo Armando Diaz di Ottaviano e attualmente studia, Lettere Moderne, presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell' Università Federico II di Napoli. Ama scrivere, leggere, ascoltare musica, fotografare. Appasionata di calcio, segue e ama la Società Sportiva Calcio Napoli.

 

Domenica 5 Novembre ha avuto luogo la partita che ha visto opposti  il Napoli ed il Chievo Verona.

Azzurri che hanno affrontato la partita al Bentegodi con delle assenze pesanti, infatti a causa di alcuni infortuni non sono scesi in campo: Pepe Reina che ha accusato dei problemi alla schiena, Fauzi Ghoulam che nella partita contro il Manchester si è rotto il crociato e Allan che ha avuto un affaticamento muscolare.

La formazione titolare degli Azzurri vede tra i pali Sepe alla sua prima presenza, Mario Rui sulla corsia di sinistra e Zielinski al fianco di Hamsik e Jorghigno.

Partenopei che durante il primo tempo non sono riusciti ad impensierire il portiere avversario, con alcune occasioni clamorosamente sbagliate : la prima su mezza rovesciata di Hamsik che termina alta sulla traversa, poco dopo l’occasione di passare in vantaggio si presenta sui piedi Callejon che manca la rete per una questione di centimetri. Terminando così la prima metà di gioco a reti inviolate.

Nella ripresa cambia poco, la squadra di Maran è ben organizzata rendendo sterile il possesso palla per gli azzurri.

Cambi adoperati troppo tardi, infatti all’ingresso di Adam Ounas al posto dell’esusto Callejon, la partita ha acquisito velocità e dinamismo.

L’ingresso di Allan da vigore ad un centrocampo affaticato.

Dunque Azzurri che non riescono a oltrepassare il muro Clivense, complici anche alcune buone parate di Sorrentino.

Un pareggio che sta stretto ai Partenopei stanchi  fisicamente e mentalmente anche a causa degli impegni europei. Il match si conclude sul risultato di 0-0.

La classifica vede ancora il Napoli capolista, seguito da una Juventus che tiene il passo e da un Inter non da meno.

Questo pareggio deve servire da lezione: operare tournover quando necessario e non a piacimento dell’allenatore ancora troppo legato agli undici titolarissimi che meriterebbero, qualche volta, un po’ di riposo!

image_pdfimage_print

Ultimi articoli