Napoli – Udinese le pagelle

Il mattatore della partita_21secolo_luigi
Il mattatore della partita

Reina 6.5

Tre parate di cui l’ultima a tempo scaduto, che se possono sembrare semplici, non tradiscono invece all’occhio attento del tecnico, sicurezza e concretezza. Sempre leader.

Maggio 7

A dispetto delle critiche e sui limiti dettati dall’età, sembra addirittura ringiovanire e rinvigorire,  chapeau.

Hysaj 6.5

Sebbene adattato su una fascia non sua, migliora di gara in gara e le incertezze iniziali, lasciano il passo a prestazioni sempre più convincenti.

Koulibaly 7

In questo momento è il centrale difensivo più affidabile del campionato nostrano. Le sirene inglesi non incidono sulle prestazioni ed appare libero di testa, ancorché convincente nei disimpegni e nelle uscite.

Chiriches 7

Superati i problemi alla spalla , appare sempre sicuro nelle chiusure. In qualsiasi altra squadra partirebbe titolare. Nessun errore.

Allan 6.5

Il solito guerriero,  purtroppo a volte sembra meno preciso negli appoggi e qualche palla persa nel finale di partita,  complice anche la stanchezza, non condizionano la resa complessiva.

Jorginho 6.5

Ha il merito di avere segnato il calcio di rigore decretato al 34′ sebbene in ribattuta. Il coraggio di sicuro non manca a quello che sembra un eterno ragazzino. Stranamente lo si è visto sbagliare qualche passaggio.

Hamsik 6

Un voto di stima per il capitano. Troppi i tocchi sbagliati, anche alcuni non particolarmente difficili. L’impressione è  che non voglia mai rischiare nei contrasti. Purtroppo il suo non è più un caso, ma un fatto a cui il mister ha il dovere di porre rimedio. Un talento ineguagliabile non supportato da carattere e decisione, sono duri da digerire sul rettangolo di gioco.

Callejon 6

La stanchezza, sopratutto mentale e diventata una costante da qualche (troppo) tempo. Corre sempre tanto, a scapito della precisione sotto, porta. Il Napoli ha bisogno anche dei suoi goal.

Mertens 6.5

In questi ultimi tempi sembra più portato allo scambio corto e all’assist. Purtroppo la stanchezza complessiva del centrocampo partenopeo, non lo aiuta.   Aspettiamo la zampata della tigre e tra un pò c’è la Juventus…

L. Insigne 6.5

Come il suo collega di reparto è sembrato male  assistito. Ovviamente dai suoi piedi nascono sempre giocate mai banali.  L’impressione generale è che non abbia voluto strafare. Anche questa è maturità.

Diawara 6

Riteniamo questo ragazzo uno dei talenti più puri e cristallini che vi siano in circolazione. Il mister sta dosandolo. Quando giocherà con continuità farà strabuzzare  gli occhi. Fidatevi.

Zielinski 6

Troppo poco tempo per un calciatore che ha bisogno di minutaggio. Apprezzabile in alcune coperture. Le sgroppate sulla sinistra gli sono valse la sufficienza.

Rog 6

È sempre l’ultimo ad alzarsi dalla panchina tra i sostituti. Pochi minuti per aiutare la barca ad approdare senza rischi

Sarri 6.5

Sembra sempre aggrappato ai sui schemi, con pochissime variabili sul tema. Però alla fine ha sempre ragione lui.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO