10.3 C
Napoli
martedì, 29 Novembre 2022

Napoli, sgominata una banda del buco

Da non perdere

Una banda del buco è stata sgominata la scorsa notte dai Carabinieri di Napoli mentre tentava di svaligiare una gioielleria nel centro storico, accedendo tramite un buco scavato utilizzando percorsi e cunicoli delle fognature. Tre persone sono state arrestate poiché colte in flagranza di reato all’interno delle fogne e ammanettate mentre uscivano da un tombino, a Piazza dei Martiri.

In due mesi i carabinieri avevano scoperto cinque buchi, pronti ad essere usati per poter entrare in banche e prestigiose gioiellerie del centro storico. Ieri sera i militari, nascosti in un cunicolo nei pressi di un’importante gioielleria di via Calabritto, hanno smascherato e tratto in arresto: Giuseppe Lubrano (51 anni), Rosario Lucente (54 anni) e Ciro Mandato (38 anni), noti per reati specifici e ritenuti responsabili di furto aggravato e porto ingiustificato di mezzi atti allo scasso.

I tre indossavano tute da lavoro impermeabili e avevano torce da minatore, martelli pneumatici, batterie portatili, flex e altri materiali per il furto e lo scasso. I ladri erano pronti ad agire ma sono stati fermati dai carabinieri che li hanno catturati e che hanno sequestrato loro tutto il materiale.

Le indagini intanto proseguono per individuare altri gruppi presenti in città, autonomi o collegati agli arrestati.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli