Un rammaricato Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa dopo il vivace pareggio tra Genoa e Napoli finito a reti bianche ma con tante emozioni. Ecco le parole del tecnico azzurro:

ARBITRAGGIO.

Mi sento di dire che l’arbitraggio ha inciso sulla partita, tre episodi che sarebbero dovuti essere gestiti diversamente. Staremmo parlando sicuramente di un’altra partita adesso, ma qui in Italia quello che se ne va è sempre l’allenatore. A mio avviso la società dovrebbe intervenire, ma se questo lo commenta il tecnico, sembra sempre che sia abituato a lamentarsi. Parlando d’altro, Il Napoli ha dominato la partita per 85 minuti e costruito tante palle gol, mi sento soddisfatto, forse un po’ meno dei minuti finali dove abbiamo rischiato di subire“.

DUE PUNTE.

Non mi è passato di mente, vista la situazione dei centrocampisti che erano visibilmente stanchi, ho preferito far entrare Gabbiadini al posto di Milik, dato che Manolo ha quella botta da fuori area che poteva fare al caso nostro. Siamo finiti spesso in situazioni non congeniali a noi, ed abbiamo comunque fatto 85 minuti molto bene in una partita difficile, ci sono da rivedere però quei cinque minuti fatti male“.

JURIC.

Il Genoa che ho visto io è simile a quello degli anni scorsi in fase difensiva, in attacco ha sicuramente tante soluzioni. Ivan Juric ha iniziato da poco ed è un ragazzo che ha compiuto un miracolo portando il Crotone in Serie A, e questo è sicuramente tanta roba. Quest’anno sembra si stia ripetendo, e non mi sorprenderebbe vedere la sua carriera rimanere a lungo su questi livelli“.

 

 

 

image_pdfimage_print