Napoli, rissa al termine di un funerale

Paura tra i presenti

Napoli, rissa al termine di un funerale

NAPOLI – piazza Carità.

Panico tra folla, a causa di una lite scoppiata tra parenti, al termine di una cerimonia funebre. Il motivo, questioni familiari.

Insulti, schiaffi, spintoni e, in seguito, il fuggi fuggi generale, nel timore di rimanere coinvolti nella vicenda.

Ho notato una moltitudine di persone, forse un centinaio, all’altezza di un noto megastore, proprio all’angolo con via Toledo. All’inizio ho pensato addirittura che si trattasse di gente in fila per qualche offerta promozionale. Dopo poco ho realizzato che era in corso una disputaL’intervento di due pattuglie dei Carabinieri e della Polizia Municipale ha evitato che la rissa degenerasse ulteriormente. Una signora, a terra priva di sensi, è stata così soccorsa e aiutata a rialzarsi“, ha riferito Pasquale Mallardo, un fotografo presente durante la colluttazione.

Dure le parole del consigliere regionale della Campania Francesco Emilio Borrelli e del conduttore radiofonico Gianni Simioli, i quali hanno raccolto la denuncia di Mallardo: “Troviamo davvero vergognoso che si portino caos e violenza in strada, anche in occasioni così drammatiche come quella di un estremo saluto a un proprio caro. Ci dispiace per il dolore delle famiglie coinvolte, ma in alcun modo è accettabile porre in essere comportamenti di tale violenza da costringere a intervenire quattro pattuglie delle forze dell’ordine, paralizzando il centro cittadino e portando momenti di tensione e preoccupazione tra i numerosi cittadini e turisti che affollavano la strada in quel momento“.

Una situazione che di certo, agli occhi dei passanti, sarà apparsa tanto incredibile quanto inopportuna, date le circostanze.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO