30.8 C
Napoli
giovedì, 26 Maggio 2022

Il Napoli e il problema dei rinnovi di contratto

Il Napoli deve fare in fretta, i contratti di Mertens e Ghoulam scadono nel 2018 e il rischio è di perderli a costo 0

Da non perdere

La mente di tutti i tifosi del Napoli è già proiettata a mercoledì 15 febbraio quando gli azzurri faranno visita al Real Madrid per gli ottavi di finale di Champions League. Ma prima ci sarà da battere, venerdì sera al San Paolo, il Genoa di Juric che sta attraversando un momento delicato. I liguri non hanno ancora metabolizzato al meglio le cessioni di Rincon e Pavoletti nel mercato di gennaio. La società partenopea è al lavoro anche per rinnovare i contratti e ci sono alcuni casi spinosi che non sembrano di facile soluzione.

GHOUOLAM – L’algerino ha il contratto in scadenza nel 2018 e guadagna circa 800 mila euro a stagione. Ha una valutazione di  15 milioni di euro ed è rappresentato dalla Gea World. Finora gli incontri tra Giuntoli e i procuratori del terzino non sono andati a buon fine, le distanze sull’ingaggio restano alte. Il classe 91′ ha chiesto un ingaggio da circa 4 milioni a stagione, cifra che il club di De Laurentiis ritiene troppo alta. Ci saranno nuovi incontri per definire la questione, sul giocatore c’è l’interesse del Bayern Monaco di Ancelotti.

MERTENS – Il belga è la sorpresa più gradita di questa stagione. Chi si sarebbe aspettato Dries capocannoniere? Forse nessuno ma è così. Il contratto dell’attaccante scade a giugno del 2018 ed ha una valutazione, in aumento costante, di circa 25 milioni di euro. L’accordo per il rinnovo sembrava cosa fatta invece si è bloccato, il motivo è la cifra per la clausola rescissoria da inserire nel contratto. L’idea e’ di inserirne 2, una per l’Europa e l’altra (più alta) per la Cina ma dopo le ultime prestazioni esaltanti il Napoli ha chiesto di alzarle mentre il classe 87′ non vuole cifre proibitive e pensarci nel caso arrivassero in futuro top club in caso di offrire ingaggi maggiori. C’è da sottolineare che il giocatore è molto attaccato ad ambiente a città e la sua intenzione è di non partire.

INSIGNE – E’ forse il caso più spinoso ma anche per quello per cui c’è più tempo per lavorarci. Il contratto di Lorenzo scade nel 2019, la valutazione di aggira sui 30 milioni di euro. Il talento di Frattamaggiore sembra abbia chiesto addirittura 5 milioni a stagione, una cifra enorme che il club non vuole accordare. Il primo incontro ad agosto tra De Laurentiis e l’entourage dell’esterno d’attacco è finito male ed adesso bisogne ricucire i fili. La volontà è comune, il Napoli vuole tenere Insigne e il talento di Frattamaggiore vuole restare ma serve uno sforzo da entrambe le parti per chiudere positivamente una vicenda che non va tirata troppo per lunghe…

image_pdfimage_print

Ultimi articoli