Napoli, la grande prodezza! Milan annichilito

La grande bellezza di Sarri è diventata la grande prodezza di Carlo Ancelotti.
Emozioni al cardiopalma, esattamente alla seconda di campionato, il Napoli al San Paolo di Fuorigrotta, si è fatto prima stendere e poi ha reagito con grande determinazione.

La prodezza del tecnico è stata proprio quella di aver saputo cambiare quando necessario, Marek Hamsik, ha lasciato il posto al folletto Belga, Dries Mertens.

Lo scorso anno il numero 14 azzurro, protagonista di una grande stagione, merito anche dell’ ex Mr Maurizio Sarri si mostro’ al campionato e alla serie A in un ruolo inedito, il Falso Nove, dovendo coprire l’infortunato Milik.

Questa sera invece è stato diverso, Mertens è subentrato al 62′ minuto di gioco e ha raddrizzato un match che sembrava in balia di una compagine, il Milan, che era passata in vantaggio, con un risultato poco veritiero.

Con due giocate stratosferiche di Piotr Zielinski, in vena, il Napoli quindi è passato dal temporaneo due a zero ad un pareggio in sei minuti di gioco.

Il polacco artefice di una doppietta-rimonta, ha dato il via e lo sprint finale ad una squadra, carica ma distratta.

Il nuovo acquisto Ospina, dal canto suo, ha subito due gol, che fortunatamente non hanno inciso sul suo rendimento complessivo e sul risultato finale.

Grande esordio del giovane Sebastiano Luperto subentrato a Mario Rui.

Dunque, il Napoli di Carlo Ancelotti c’è e si vede! Milan Annichilito, dodicesimo uomo in campo il San Paolo, come al solito.

Il campionato sembra essere già infuocato ne vedremo delle belle!

La formazione Rossonera da parte sua ha tentato la reazione, ma con un Gonzalo Higuain abbastanza spento, il bel gioco ha lasciato spazio alla formazione Azzurra.

Onore al Milan, ma grande orgoglio Napoli

FORMAZIONI:
Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui (73′ Luperto); Allan, Hamsik (63′ Mertens), Zielinski (73′ Diawara); Callejon, Milik, Insigne.

Allenatore: Carlo Ancelotti.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia (58′ Bakayoko), Bonaventura (82′ Cutrone); Suso, Higuain, Borini (71′ Laxalt).

Allenatore: Gennaro Gattuso

Print Friendly, PDF & Email

Maria Saviano nasce ad Ottaviano, il 20 Marzo 1996. Consegue il diploma di maturità Classica, presso il liceo Armando Diaz di Ottaviano e attualmente studia, Lettere Moderne, presso il dipartimento di Lettere e Filosofia dell' Università Federico II di Napoli. Ama scrivere, leggere, ascoltare musica, fotografare. Appasionata di calcio, segue e ama la Società Sportiva Calcio Napoli.

more recommended stories