15.2 C
Napoli
venerdì, 9 Dicembre 2022

Napoli imponente contro la Juve

Da non perdere

Daniela Leone
Responsabile Area Eventi.

Napoli batte Juve 2 – 0: grande prestazione del Napoli contro la Juve. Benitez indovina la tattica e la squadra parte bene, schiacciando la Juve nella propria metà campo. Nel primo quarto d’ora gli azzurri creano almeno tre palle gol, con un Buffon in grande condizione che più volte salva la sua porta.

Ottavo minuto del primo tempo. Annullato un gol al Napoli: Hamsik segna sulla corta respinta di Buffon, ma in offside. Reina non viene mai messo in difficoltà, mentre Buffon continua a fare miracoli. Asamoah è in difficoltà nei contrasti con Callejon. La Juve fa fatica a tenere i ritmi alti del Napoli, Hamsik molto bene, al centro del gioco. Il risultato si sblocca al 37° con un lancio perfetto di Lorenzo Insegne, il migliore in campo, a Callejon che scatta sul filo del fuorigioco e brucia Asamoah e Buffon. Esplode il San Paolo. Il primo tempo si chiude sul vantaggio della squadra partenopea.

Il secondo tempo si apre con la Juve che cerca di attaccare, ma la prestazione della squadra non è quella di tante altre occasioni. L’assenza di Tevez si fa sentire e Osvaldo non è convincente. Anche Llorente non punge, ma tutto il centro campo della ‘vecchia signora’ non rende il solito contributo. Conte prova dei cambi, inserendo Vucinic, Marchisio e Isla, ma la partita è in mano al Napoli, che con Hamsik al ’77 sfiora la seconda marcatura. Il gol non si fa attendere. Benitez opera dei cambi: esce Higuain per Pandev, e inserisce Mertens per Hamsik. I due nuovi entrati danno inizio all’azione del secondo gol che chiude la partita: su lancio di Pandev, il belga stoppa di petto, entra in area bianconera e con un diagonale preciso batte Buffon.

Il Napoli porta a casa tre punti preziosi senza subire gol. La difesa non ha avuto sbavature e si è mossa bene, soprattutto i nuovi arrivati Enriques e Ghoulam. Restano i problemi da superare con le cosidette ‘piccole’, ma questa vittoria napoletana restituisce agli azzurri la speranza di raggiungere la Roma, ancora a sei punti di distanza e con una partita da recuperare contro il Parma.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli