Napoli-Fiorentina: biglietti per trasporti gratuiti

biglietti-gratis-napoli-campi-flegrei_21secolo_matteoluigicuomo
biglietti-gratis-napoli-campi-flegrei

Nino Simeone, presidente della Commissione Trasporti del Comune di Napoli, ha sottoposto al Consiglio comunale una proposta che senza dubbio riscuoterebbe grande popolarità tra i tifosi napoletani e, in generale, all’interno della cittadinanza del capoluogo campano.

L’idea di Simeone è quella di garantire corse metro-treno appartenenti alla linea 1 e alla linea 2 in via del tutto gratuita per i tifosi che disporranno di biglietto valido per assistere alla partita di campionato Napoli-Fiorentina presso lo stadio San Paolo di Fuorigrotta.

I supporters azzurri non dovranno far altro che esibire il tagliando che attesta la loro partecipazione all’evento sportivo per ottenere titolo di viaggio valido per usufruire dei mezzi di trasporto sopracitati.

La mozione portata avanti da Nino Simeone è di nobile intento, volta soprattutto ad appianare le divergenze ideologiche ed economiche nate tra buona parte del tifo partenopeo ed Aurelio De Laurentiis, patron azzurro.

<< Il caro biglietti ha fatto sì che io prendessi questa decisione>> – così il presidente della Commissione Trasporti di Napoli– << i tifosi hanno già abbastanza spese cui sopperire. E’ intento del Comune favorire i sostenitori di questa meravigliosa squadra che non si tirano mai indietro quando si tratta di incitare i propri campioni >>.

In effetti la domanda che la piazza partenopea si stava ponendo negli ultimi giorni, in riferimento al rincaro del prezzo dei tagliandi per assistere alle partite del Napoli, era riferita all’aspra e protratta disputa tra la SSC Napoli e il Comune della città.

I tifosi azzurri si sono schierati quasi per intero dalla parte del sindaco De Magistris e dell’assessore Borriello, in quanto è pensiero comune che il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis debba costruire un nuovo impianto sportivo che sostituisca lo storico San Paolo la cui fama non fa onore alla propria condizione attuale.

Oramai la struttura è difficilmente migliorabile ed è sottoposta a continue indagini votate a decretarne l’agibilità da parte della Lega Calcio italiana, ma soprattutto dai più severi controlli della UEFA.

La proposta di Nino Simeone è pertanto fondata:il costo della Curva pari a 35 € pare sproporzionato rispetto alle garanzie che offre il San Paolo in termini di sicurezza e godibilità della partita.

In ultima analisi quello della Commissione Trasporti comunale è un intervento necessario anche a premunirsi da qualsivoglia tipo di contestazione potenzialmente violenta da parte dei tifosi.

E’ noto infatti un notevole disagio cui i supporters partenopei hanno dovuto far fronte nel viaggio di ritorno dopo il fischio finale di Napoli-Milan: ben 30.000 tifosi son stati smistati in soli 2 treni partenti dalla stazione di Campi Flegrei,da cui è risultato malumore, ressa generale con pericolo per l’incolumità delle Forze dell’Ordine e delle persone che avevano assistito al match, nonché alternative cui buona parte dei 30.000 hanno dovuto considerare per assicurarsi un rientro a casa.

E’ al vaglio la proposta di Nino Simeone che dovrà essere accettata (ma probabilmente lo sarà) da parte del Comune, SSC Napoli e Regione Campania.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

more recommended stories