Napoli, finti carabinieri fermati

Sei pregiudicati, tutti napoletani,  dediti al travestimento allo scopo di furto, sono stati fermati dalla Polizia di Stato mentre stavano mettendo a segno l'ennesimo colpo da "finto carabiniere" nella zona della Riviera di Chiaia.

Accessori adottati dai malviventi per i furti.

Che la teatralità sia una delle indoli del popolo napoletano, è un dato di fatto. Basta ricordare geniali interpretazioni di Totò, soprattutto in “TotoTruffa 62′ “, ma a volte più che mero ethos, si rivela un consono espediente per commettere reati al prossimo, soprattutto durante l’avvicinarsi delle festività natalizie.

Stamane, 6 dicembre, le forze dell’ordine della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato sei pregiudicati, tutti napoletani e schedati per antecedenti reati analoghi, quali furto e rapina .

Gli uomini, ultimamente, erano dediti al travestimento, indossando le tipiche divise dell’Arma dei Carabinieri per mettere a segno nelle “zone della Napoli Bene”, come Vomero e Via Chiaia, furti ai danni degli appartamenti e non destar alcun sospetto da parte dei passanti e soprattutto delle volanti, presentissime in quelle zone .

Una vera e propria banda con modus operandi è quella fermata stamane dagli agenti della Mobile, comunemente chiamati “Falchi”, composta da Salvatore Mauro, 36 anni, Emiliano Brullino, 42 anni, Gaetano Vaccaro, 43 anni, Paolo del Giudice, 63 anni, Alberto Cacace, 31 anni e Ciro Pizzo di 43 anni, tutti aventi precedenti penali per analoghi reati e dediti al furto d’appartamenti .

I “Falchi”, secondo le ricostruzioni degli uomini delle forze dell’ordine, insospettitosi da alcuni cenni scambiati tra due persone in sella a due scooter ed un loro complice, all’esterno di uno stabile, travestiti tutti da agenti dell’Arma,  a via Riviera di Chiaia, hanno dato il via all’operazione.

Grazie all’ausilio di altre volanti, i poliziotti sono riusciti a sventare il furto d’appartamento, bloccando i ladri all’uscita dall’appartamento, sbarrandogli la strada .

Il bottino trafugato dai rapinatori dall’appartamento, secondo quanto riportato dal comunicato della Polizia, sarebbe pari a 5.540 euro in contanti, vari preziosi e un orologio di elevato valore .

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO