4shared
9.6 C
Napoli
giovedì, 20 Gennaio 2022

Napoli Fashion Week II:La manifestazione partenopea riparte con la seconda edizione

Napoli Fashion Week; si riparte con la seconda edizione della manifestazione più alla moda dell'anno.

Da non perdere

Napoli Fashion Week 2: la manifestazione di moda partenopea è pronta a presentare la sua seconda edizione.

Modelle e giornalisti

La fashion week non delude, e apre la sua prima conferenza stampa sempre in un luogo incantato, nella “casa della pizza” parliamo di Sorbillo in via partenope, proprio come è avvenuto nella scorsa edizione, si mantiene fedele alla tradizione e sceglie per la sua presentazione la storica pizzeria napoletana che ha fondato una vera e propria imprenditoria gastronomica. Una location di culto e d’amore per il cibo, un punto di ritrovo, di genuinità che non ha bisogno certo di essere elogiata e presentata.

Lorenza Licenziati, Gino Sorbillo e modelle

 

Modelle con Mariarca Cascione e Antonio Iengo

Modelle

Morena De Rosa e Christian Musella

Al timone sempre lui, una garanzia oramai per la Fashion Week Napoletana, Alessandro Di Laurenzio direttore artistico, fotoreporter ed ideatore dell’organizzazione, che mette sempre l’accento sul potenziale della nostra città che a detta sua, spesso non viene valorizzato come dovrebbe, dunque vede la sua “Fashion Week” quasi come una missione più che un idea! Punta tutto sull’arte che incontrando la moda, crea un connubio vincente e

Napoli deve crescere e non deve avere paura di farlo, Napoli è troppo umile mentre invece può permettersi di volare alto, una città inarrestabile che non teme confronto ma che spesso si dimentica delle sue magnificenze, delle sue eccellenze e dei suoi talenti”.

Fatima Rosa Di Fiore e Miriam

Modelle

Modella

Fatima Rosa Di Fiore e Alessandro Di Laurenzio

Lorenza Licenziati, modelle e stilista

Ad incorniciare la mattinata di ieri 18 novembre 2021 giorno della conferenza è stato lo splendore del lungomare di via partenope sullo sfondo degli ospiti che si sono riuniti per parlare dell’evento.

Sono intervenuti con commenti, domande e spiegazioni: il giornalista Franco Bonaiuto (Il Mattino) che ha spiegato l’importanza e il rilievo dell’iniziativa, Carmine Maturo(coordinatore dell’ambiente di Napoli e portavoce “Green”) impegnato nell’ambito ambientale, culturale, e sociale che ha messo a disposizione per ben 2 flash mob i punti più storici e suggestivi di Napoli tra scalinate e luoghi storici mozzafiato di cui è appunto coordinatore, Lorenza Licenziati (giornalista di TV LUNA) che ha raccontato attraverso la sua rubrica “In Città ” tutto ciò che accadeva nella conferenza stampa con professionalità e dedizione, Patrizia Lieto e Tina Pezzella ( la prima stilista e l’altra Responsabile backstage) che hanno subito accolto l’invito con grande gioia ed emozione ritenendosi orgogliose della loro partecipazione ad una manifestazione così bella e importante, Cristian Faro (esperto in comunicazioni, produzioni musicali e personaggio pubblico) che mira alla Fashion Week come una luce soprattutto per i giovani dopo il periodo buio e angusto che abbiamo attraversato a causa del covid e promette di garantire come la scorsa edizione ospiti musicali d’eccezione, Christian Musella (Speaker di RTL e influencer) che con il suo entusiasmo e la sua ironia ha catturato l’attenzione di tutti esaltando Napoli, le sue attrazioni, i suoi miti e le sue figure iconiche , Fatima Rosa Di Fiore (modella napoletana, madrina dell evento e testimonial) che si è detta felicissima del titolo di testimonial della seconda edizione della Fashion Week, un occasione eccezionale per elevare la nostra terra, Fatima tipica donna dalla bellezza mediterranea incarna perfettamente l’idea della donna che dovrebbe rappresentare la Fashion Week partenopea, senza cadere negli stereotipi ai quali siamo abituati, verace, sensuale e sorridente, una piccola Sophia Loren!

Modelle e giornalisti

Fatima Rosa Di Fiore

Infine per ultimo l’intervento di Morena De Rosa (giornalista di moda e attrice) che ha anche espresso la sua nella giornata di ieri dedicata appunto alla presentazione della seconda edizione insieme a tutti gli ospiti al tavolo.

Fatima Rosa Di Fiore


“La nostra idea di Fashion week è rimasta ancorata ad un qualcosa di irraggiungibile, solo perché siamo abituati ad assistere a questi fenomeni nelle altre città italiane come (Milano e Roma) , mentre Napoli con la sua arte, la sua storia e la sua bellezza silenziosa e folcloristica allo stesso tempo è pronta per garantire uno scenario da favola alla moda e di grande qualità in un modo diverso ma unico.”

Hanno ripreso il tutto diverse tv locali, e testate giornalistiche tra cui 3d magazine, il mattino e Capasso event.

Valerio Cascella, Lorenza Licenziati e Nando Imparato

Napoli dunque si fa sentire e riparte alla grande dalla moda, come ha già fatto questa estate, vede luce nell arte e nella moda che è il settore trainante in Italia: un ambito artistico e produttivo che può dare grosse risposte anche in Campania e a Napoli in particolare. Dopo i mesi di pandemia Napoli, infatti, punta sulla moda per voltare pagina in un contesto di crisi. Per questo tanti prestigiosi stilisti partenopei hanno scelto di partecipare alla Fashion Week Napoli Art 2021, che si terrà il prossimo 9

dicembre al MAV Museo Archeologico di Ercolano e dal 21 al 23 Gennaio al Castel dell’Ovo.

La manifestazione, che vuole rilanciare il settore MODA & MONUMENTI con “La Moda Sposa”

L’Arte”, è patrocinata dal Comune di Napoli ed è organizzata, come nella precedente edizione, dal fotoreporter di moda Alessandro Di Laurenzio, che vi abbiamo già presentato e che detiene la proprietà del progetto e marchio e dall’associazione “NoiNo Polo Moda“.

Tantissime le adesioni all’evento che, quest’anno, vanta partecipazioni anche dall’estero.

La Fashion Week Napoli Art targata 2021, giunta alla sua seconda edizione, vedrà, infatti, tra i protagonisti l’agenzia di Moda FP Agency Model (sede a New York e Mosca), ma anche iprestigiosi magazine di moda Mover Magazine e Fashion Flair, provenienti dagli Stati Uniti d’America e del famosissimo FashionWeekMag Magazine.

Quest’anno sarà data la possibilità a quest’ultimo colosso statunitense di immettere i contenuti digitali su Amazon Prime Video Direct, insomma una  Napoli fashion week che guarda oltre.

Dunque, dopo, il grande successo della scorsa edizione, la Fashion Week Napoli targata 2021, vede sul campo importanti player come l’Unione Industriali di Napoli rappresentata per questo evento da Bianca Imbembo e la Camera di Commercio di Napoli.

Sinergie che permetteranno di fare squadra e che con l’ausilio delle istituzioni daranno la possibilità alla nostra città e all’intero Sud, di essere protagonisti del comparto della moda e mettere in luce inmaniera eccelsa le ricchezze campane.

Ecco il parterre degli stilisti che parteciperanno Kilesa, Juliett Mattion,Patrizia Lieto, Signore Atelier, Vanitas,brand La Nuit, De Gaetano Pellicceria, Francesco Visconti, Atelier Regina Vesuves Gioielli byMarsella, atelier Giulia, Salvatore Pappacena (racconta storie di amore attraverso i suoi abiti), eGenny Ivanovich, vincitore del contest STILISTI MADE IN ITALY 2020. Altri stilisti e maison saranno resi ufficiali dopo la conferenza.

Ricordiamo che la squadra di Fashion Week Napoli vede la partecipazione come presentatrice Romina Parisi e partner Sirio Aja Accademia di trucco di Cira Guarino, Antonio Iengo HairStyle, Bottega Ferrigno,Lievito Madre Sorbillo, 41esimoparallelo magazine, dottor Carmine Maturo Portavoce coordinamento scale di Napoli, Gabianella Eventi, Sasà Giglio, partner istituzionali e associativi. Tina pezzella coordinatrice area Style dietro le quinte, organizzerà al meglio l’uscita delle modelle.

Alla conferenza sono state presentate anche le maggiori modelle che parteciperanno all’evento capitanate sempre dalla bellissima Fatimarosa Di Fiore.

Nutrito il gruppo influencer che prima abbiamo citato , tutti campani: Ivana Stanzione blogger, il vulcanico Christian Musella speaker di radio RTL e Vlogger influencer, Cristian Faro coordinatore artistico degli ospiti ed influencer per le comunicazioni e Morena De Rosa neogiornalista, conduttrice Tv e Speaker radiofonica di:”Rainbow diversamente radio” & radio “RCN” impegna nell’arte e nel sociale da sempre.

Un ringraziamento particolare ad Antonio Lamina stilista e collaboratore.

Un grande contributo fornito dall’assessore al sociale e associativismo Mariarca Cascione presente alla conferenza insieme a Valerio Cascella che, con la sua splendida location storica, farà vivere suggestivi momenti.

image_pdfimage_print

Ultimi articoli