A Napoli evento dedicato al “cervello giovane”

Tutela e salute del cervello con la diagnosi precoce

A Napoli evento dedicato al
A Napoli evento dedicato al "cervello giovane"

Come ogni anno, Dana Foundation for Brain Initiatives e la Società Internazionale di Neuroscienze sono pronte ad avviare la loro campagna a sostegno della prevenzione, sensibilizzazione ed informazione, con una giornata dedicata alla tutela e alla salute del cervello grazie alla diagnosi precoce.

L’evento, battezzato #BAW #IlCervelloGiovane, è organizzato da Emilia Vitale (responsabile NeurOMICS lab – IBP CNR), Giulio Corrivetti (direttore dipartimento salute ASL Salerno ), Graziella Milan (responsabile centro geriatrico frullone ASL NA 1 Centro) e Daniela Marchianò (assistente sociale centro geriatrico frullone DS28 ASL NA1 Centro ). Con il patrocinio dell’ ASL di Salerno, ASL Na1, Fondazione EBRIS, CNR, Regione Campania, Città della Scienza, Università degli Studi di Salerno e Università degli Studi di Napoli Federico II, la Giornata è prevista per mercoledì 14 marzo alle ore 9:30 e avrà luogo presso Città della Scienza, in Via Coroglio a Napoli. Scienziati, studenti, operatori sanitari e tutta la comunità si riuniranno con l’intento comune di sostenere la ricerca sul cervello e di divulgare i progressi e le potenzialità della ricerca nell’ambito neuroscientifico. Curare il cervello migliora la vita: questa la consapevolezza che rende indispensabile una diagnosi precoce, per adottare piani terapeutici capaci di monitorare i sintomi, controllando quindi la patologia.

In programma incontri, convegni e occasioni di confronto sul tema con professionisti di fama mondiale: il prof. Paolo Barone, neurologo ed esperto di malattie neurodegenerative, il prof. Umberto di Porzio che descriverà il funzionamento dettagliato delle cellule neuronali dallo sviluppo al declino, e che, col prof. Nicola Vanacore dell’Istituto Superiore della Sanità, spiegherà la ricaduta sulla popolazione attraverso le linee di indirizzo sul territorio nazionale. Subito dopo è previsto il Salotto delle Idee, in cui Umberto di Porzio, Paolo Barone, Vincenzo Canonico, Annalisa di Palma, Nicola Ferrara, Maddalena Illario, Caterina Musella, Nicola Oddati, Beniamino Picciano e Nicola Vanacore incontreranno Flavio Pagano, autore del libro “Infinito Presente. Una storia vera di amore, Alzheimer e felicità”. Con la collaborazione di Alessandro Cecchi Paone, il libro narra l’emozionante storia di una madre anziana che, prima di diventare irrimediabilmente vittima dell’Alzheimer, cerca di trasmettere ai propri cari “il segreto della vita”. A chiusura dell’evento, verrà letta la carta di Gavirate con in sottofondo le percussioni di Ciccio Merolla.

Print Friendly

LASCIA UN COMMENTO